Feldstein, l'uomo che da quasi 20 anni è stato una presenza occulta ma essenziale prima presso ATI e poi in AMD, ha deciso di lasciare la casa di Sunnyvale per la storica rivale nVidia.

 

 

Bob Feldstein, per chi non lo conoscesse, era vice presidente della divisione Business Develpment di AMD ed è colui che ha permesso ad AMD di conquistare il mercato GPU nelle console next-gen. Grazie al suo costante lavoro presso gli studi di progettazione di Microsoft, Nintendo e Sony, tutte le prossime console integreranno una GPU AMD.

 

La notizia di questo abbandono ce la dà il Wall Street Journal: “The executive overseeing Advanced Micro Devices Inc.'s (AMD) relationship with videogame-console makers has left the company to join rival Nvidia Corp. (NVDA), taking with him years of experience in the competitive field”.

 

Dopo la dipartita dal Team AMD di Demers, approdato alla divisione grafica di Qualcomm, un altro pezzo da novanta abbandona la nave. A questo punto molti si domandano del perché stia accadendo tutto questo. Ad oggi la divisione grafica di AMD è l'unica in grado di generare utili e prodotti in grado di competere con la concorrenza: che senso ha smontarla pezzo per pezzo?