Pagine

Durante il CeBIT 2015 di Hannover, noi di Bitsandchips.it siamo stati tra i pochi fortunati a poter toccare con mano la nuova evoluzione del mini-PC realizzato da ECS, che arriverà sul mercato tra qualche mese nelle varianti con SoC Intel Core-M ed Intel Braswell-M.

Non essendoci le condizioni per provarli sul campo, in quanto i sample che abbiamo visionato erano solo dei prototipi e la loro produzione di massa non era stata ancora avviata, ECS ci ha fornito in sede una sample del precedente Liva X, lanciato durante la prima metà di Dicembre 2014, da testare come base per le recensioni dei prodotti futuri.

ecs liva x PRES

Per la precisione, la versione in prova è Liva X dotato di 2GB di memoria RAM e 32GB di spazio per archiviazione. All'interno della confezione, che risulta molto accattivante e ripropone le linee ed i colori del prodotto, abbiamo trovato quanto segue:

  • il Liva X, naturalmente
  • alimentatore con adattatore US+UK+EU
  • supporto VESA (75/100mm)
  • Manuale & Driver DVD
  • 7 viti

unboxing


Specifiche tecniche e Sistema Operativo:

Liva X rappresenta sì un upgrade del precedente modello, ma - rispetto a questo - non apporta migliorie sostanziali per quanto riguarda la componentistica. Al suo interno vi è il recente SoC Intel Celeron N2808, ossia una versione con frequenze di poco superiori a quelle del vecchio Intel Celeron N2806.

Lo spazio di archiviazione del sample in prova è pari a 32GB che - data la presenza dell'immagine di ripristino dell'OS - scende a 23GB dei quali solo 18GB circa risultano realmente utilizzabili dall'utente.

Il tutto amministrato dall'OS Windows 8.1 With Bing a 64-bit privo di software concessi in licenza e/o personalizzazioni, salvo alcuni sfondi con il proprio logo.

Specifiche tecniche
ECS Liva X 2GB/32GB

CPUFrequenza

GPUFrequenza

Intel Celeron N2808

dual-core @ 1,58GHz (max turbo @ 2,25GHz)

Intel HD Graphics@ 311MHz (max turbo @ 792MHz)

RAM DDR3L 2GB @1333
Slot di espansione 1*mSATA per SSD
Storage eMMC 32GB
Audio Realtek ALC283
LAN Realtek RTL8111G
USB 1*USB 3.0- 1*USB 2.0
Video Output 1*HDMI- 1*VGA
Connessioni Wireless WiFi 802.11 b/g/n & Bluetooth 4.0
Dimensioni complessive 135 x 83 x 40 mm
Dimensioni motherboard 115 x 75 mm
Supporto OS (installato Windows 8.1 with Bing X64) Linux based OS (UEFI mode)
- Windows 7 (via mSATA SSD)
Windows 8
Windows 8.1
*è raccomandata l'installazione dell'OS Windows, ECS non rilascerà supporto tecnico per gli altri OS.
Alimentatore Input: AC 100-240V,Output: DC 12V / 3A
Prezzo di commercializzazione 209.99$ (249.99$ 4GB/64GB)

 

os cpuz gpuz

 

spazio hdd


Liva X, uno sguardo all'esterno:

La prima sensazione che si ha guardando il nuovo Liva X, e ripensando al precedente modello, fa subito emergere "all'immaturità" del modello originale per quanto riguarda il design. Il nuovo modello, grazie allo chassis che ha subito una discreta cura dimagrante, risulta decisamente più accattivante e bello da vedere.

Il nero satinato dell'alluminio sposa davvero bene le nuove linee ed è subito possibile apprezzare un traguardo di stile sulla parte superiore, caratterizzata dal logo stilizzato tramite una sorta di estrusione.

superiore sinistra superiore destra

Nella parte frontale fa nuovamente la sua comparsa il tasto di accensione (assente nuovamente quello dedicato al riavvio) accompagnato da un LED di stato, due porte USB 2.0 ed una 3.0; sulle parti laterali troviamo delle feritoie, presenti al fine di garantire una migliore dissipazione del calore prodotto dal sistema, ed in particolare su quella destra lo slot Kensington Lock.

Nella parte posteriore trovano posto l'ingresso per l'alimentazione, la porta ethernet e jack da 3,5mm per le cuffie, l'uscita video VGA ed HDMI. Concludiamo con la parte inferiore dove sono presenti i 4 piedini in gomma i quali nascondono le viti di accesso all'interno, i fori per l'attacco VESA ed ulteriori feritoie.

posteriore frontale

lato inferiore


Liva X, uno sguardo all'interno:

Svitando le quattro viti presenti sulla cover inferiore appare il corposo dissipatore del Liva X. Quella della posizione dell'heatsink è scelta un tantino insolita e criticata da molti, è chiaro a tutti che il calore emanato dal chip sale verso l'alto e che quindi si tratta della zona meno indicata da adottare.

É possibile rimuoverlo con molta semplicità, infilando due dite nelle apposite fressure (difatti solo i pad termici lo tengono "fissato" alla motherboard dopo aver tolto le sopracitate viti).

senza coperchio dissipatore

interno dettaglio wifi ram samsung

Così facendo la motherboard risulterà in bella vista. Su tale faccia è possibile notare sin da subito il processore, i moduli RAM realizzati da Samsung e la soluzione AzureWave AW-NB087H-LE (combo Wi-Fi + Bluetooth) connessa tramite lo slot mini-PCIe (è il case stesso a fare da antenna, Ndr.).

Per poter rimuovere completamente la scheda madre dallo chassis sarà invece necessario svitare, dall'esterno, i dadi dell'uscita VGA e rimuovere il modulo Wi-Fi + Bluetooth. Su tale lato è possibile notare invece l'unico slot mSATA, la batteria connessa tramite un ingresso molex a 2 pin ed il chip audio Realtek ALC283.

motherboard cpu motherboard pano

motherboard frontale motherboard superiore motherboard retro


Benchmark Sintetici:

Come già anticipato nelle pagine precedenti, Liva X non porta miglioramenti sostanziali per quanto riguarda il SoC e, come potrete vedere voi stessi, i benchmark non fanno altro che dimostrare l'immaginabile realtà dei fatti.

Data la mancanza di dispositivi dalle simili caratteristiche abbiamo deciso di confrontarlo con gli smartphone/tablet di vario livello in determinati benchmark multipiattaforma, tra i quali gli SmartPad iPRO W810/WinPad W912 di Mediacom e l'Omni 10 di HP da noi recensiti, ed infine di confrontarlo con le piattaforme hardware X86 di fascia bassa in determinati benchmark specifici.

winrar 7-zip

sunspider 3d11rt

videogame

aida 64 gpgpu aida 64 mem

Il SoC Intel N2808 dual-core risulta sicuramente più veloce - oltre che efficiente - delle vecchie piattaforme X86 ma non regge il confronto, salvo in alcuni sporadici casi, delle soluzioni Atom Z3700 Series dotati di CPU quad-core; tali risultati vengono evidenziati sopratutto nei videogame da noi testati.

Concludiamo con il test della memoria interna, trattasi di una eMMC realizzata da Toshiba, la quale risulta abbastanza veloce da rendere possibile l'avvio del sistema in circa 15 secondi. Dati i risultati, possiamo notare come questa si trovi a metà strada tra un HDD di fascia media ed un SSD entry-level.

aida 64 disk 1


Consumi, Temperature e Considerazioni:

Nonostante i risultati dei benchmark sintetici poco entusiasmanti, segnaliamo comunque che i consumi dell'intero sistema sono davvero bassi (seppur maggiori del 5% rispetto al precedente modello). Si parte da un consumo pari a 4w in idle, 7w durante la navigazione web, circa 10w durante la riproduzione video ed un picco di 13w, raggiungibile utilizzando il sistema a pieno carico.

Le temperature raggiunte durante i nostri test sono pari a 28°C in idle, 45°C durante l'utilizzo medio come navigazione su internet e redazione di documenti, ed infine 68°C durante l'esecuzioni dei benchmark e quindi nel peggiore dei casi.

Temperature maggiori fino a causare l'effetto di thermal-throttling, impostato a 96°C da ECS ma in realtà pari a 100°C come indicato da Intel, sono raggiungibili esclusivamente durante l'esecuzione di benchmark piuttosto pesanti come ad esempio Prime 95; una situazione, dunque, fuori dal comune utilizzo del Liva X.

Le nostre considerazioni, dopo aver analizzato a fondo questo sistema, sono in ogni caso positive. L'ECS Liva X risulta in grado di offrire la giusta potenza per un utilizzo di tipo SoHo e la riproduzione di contenuti multimediali H.264 @1080p senza alcun problema, il tutto integrato in uno chassis dalle dimensioni davvero ridotte.

Certo è che una CPU più potente ed un dissipatore migliore sarebbero stati i benvenuti, ed è per questo motivo che ECS si sta preparando a commercializzare le nuove reincarnazioni di questo tanto chiaccherato mini-PC ... sulle quali non vediamo l'ora di mettere le mani!

smontato