Pagine

 

Overclock

Le potenzialità di overclock della scheda madre Gigabyte Z77X-UP5 TH sono espresse attraverso una serie di funzionalità insite nel bios le quali si aggiungono ai punti di misurazione delle tensioni, ai tasti rapidi di avvio, reset del sistema e reset CMOS ed al connettore di alimentazione aggiuntiva che aiuta a mantenere stabili le tensioni nei punti più critici.

Le massime frequenze raggiungibili dipenderanno, ovviamente, non solo dalla scheda madre ma anche da tutti gli altri componenti utilizzati. Per questo motivo abbiamo preso in considerazione, nella nostra analisi, solo l'overclock del bus, l'overclock della CPU attraverso i moltiplicatori ma solo a titolo di confronto con i risultati raggiunti con altre motherboard e l'utilizzo dei profili XMP integrati nelle memorie utilizzate.

Bus

 

Il massimo valore raggiunto per la frequenza del bus è stato di 104,3MHz. A confronto, altre schede madri come la ASUS P8P67 o la Maximus Extreme Z, hanno superato i 105MHz.

Profili XMP

 
Profilo XMP 1

 

 
Profilo XMP 2

 

I profili XMP vengono correttamente attivati ed il sistema resta perfettamente stabile, anche a seguito di prove di stress importanti (un'ora di WPRIME attivo).

 

AutoTuning e suite software

Il produttore fornisce la scheda madre di una suite software, EasyTune6, la quale prevede anche un sistema di auto tuning. Questo funziona utilizzando solo procedure software che eseguono in automatico i passi che dovrebbe compiere l'overclocker: aumento della frequenza e testing, nuovo aumento e testing, ... Fino a che il sistema resta stabile. La procedura impiega molto tempo, esegue numerosi riavii ed alla fine raggiunge un livello di overclock molto limitato. Insomma, molto meglio procedere manualmente.

 

 

Le altre funzionalità di EasyTune6 sono invece molto più interessanti visto che permettono di agire da Windows per impostare il proprio livello di overclock. Lo si può fare in maniera rapida scegliendo uno dei tre profili proposti oppure agire in maniera fine su frequenze, moltiplicatori e tensioni. Purtroppo anche in questo caso, per rendere effettive le modifiche, è necessario riavviare il sistema.