Gigabyte ha deciso di ritirare dal mercato, almeno momentaneamente, le schede madri  X79 UD3, UD5 e G1.Assassin 2.


Attraverso una news del sito TechPowerUp veniamo a sapere che Gigabyte ha deciso di ritirare dal mercato alcune sue schede madri di fascia alta, e più precisamente i modelli GA-X79-UD3, GA-X79-UD5 e G1.Assassin 2.
Questa importante decisione è stata presa in seguito a continue lamentele da parte di molti overclocker, i quali hanno avuto anche pesanti problemi pur effettuando leggerissimi overclock.


Il primo a veder "esplodere" la propria scheda madre, una GA-X79-UD3,  è stato un overclocker taiwanese,  XSX112, la settimana scorsa. Nei giorni seguenti, fino ad oggi, si sono susseguiti altri incidenti simili.
Questi problemi potrebbero essere causati da un insieme di fattori: bios acerbi, componentistica scadente o una imperfetta realizzazione dei circuiti di alimentazione.


Gigabyte, con un comunicato apparso sul proprio sito taiwanese,  si assume le proprie responsabilità ritirando dal mercato le schede madri in questione, e al contempo affermando che farà uscire dei nuovi Bios aggiornati per tentare di risolvere almeno in parte la situazione.