Pagine

Di seguito sono riportati i valori ottenuti con Cinebench R11, noto benchmark di rendering che mette alla prova le doti di calcolo di una macchina di riferimento. I valori medi misurano le prestazioni del sottosistemi CPU e di quello VGA sfruttandone, in quest'ultimo caso, le potenzialità OpenGL.


Cinebench 11

Diciamo che in questa prima serie di test ci aspettavamo un risultato del genere: le prestazioni del comparto CPU sono allineate in entrambi i casi, mentre in OpenGL c'è forte dipendenza dalla GPU adottata che, nel caso in esame, pende chiaramente dal lato NVIDIA. Il guadagno complessivo della macchina con Geforce GTX 570 rispetto a quella dotata di iGPU Radeon HD6550 è pari al 30% circa.


Tempi di rendering con PovRay (inferiore è meglio)

Discorso a parte va fatto, invece, nei test di calcolo puro ove non è previsto l'intervento del motore grafico 3D: in questo caso quel che conta è l'esclusiva potenza di calcolo del microprocessore AMD A8 e, per le due configurazione di prova, non è possibile rilevare differenze di prestazioni. Il modulo iGPU non sta dando alcun intralcio alle operazioni compiute dalla CPU.


Tempi di compressione ed estrazione con 7-zip (inferiore è meglio)

Nella gestione degli archivi notiamo alcune differenze prestazionali: in fase di compressione della cartella di riferimento la configurazione dotata di VGA discreta dimostra di essere leggermente più veloce della controparte con iGPU (anche se le differenze sono così contenute da non poter dare un giudizio complessivo); viceversa, nella decompressione di un archivio è la macchina all-inclusive che riesce a guadagnare nei confronti di quella con VGA discreta (anche stavolta le differenze sono troppo marginali).


PCmark Vantage - Memorie

I valori rilevati con il Memory benchmark di PCMark Vantage mostra come la destinazione di parte di memoria di sistema a compiti video si fa sentire, e decurta le prestazioni dovute principalmente alla banda dati della macchina basata su iGPU di circa il 20% nei confronti di quella con VGA discreta.


Conversione video con il benchmark x264

Il sistema basato su AMD A-3850 ed iGPU dimostra di essere leggermente più veloce di quello equipaggiato con la GeForce GTX 570, nonostante la decurtazione di memoria di sistema da destinare al modulo integrato nell'APU stessa.


Tempi di conversione video con Handbrake (inferiore è meglio)

La conversione di un intero DVD in formato compatibile per iPod mostra ancora valori migliori per la configurazione dotata di iGPU: il guadagno rispetto alla configurazione con VGA discreta è pari a 14 secondi, tutto sommato non pochi (2% circa).


Tempi di conversione video con AGK (inferiore è meglio)

Nel caso in cui la conversione del DVD in formato XviD venga effettuata con il tool AGK rileviamo prestazioni migliori per la configurazione dotata di GPU discreta: il maggior quantitativo di memoria a disposizione del sistema stavolta si fa sentire, e permette di limare i tempi complessivi per effettuare l'intera operazione di circa il 6%.


PCMark Vantage

La suite di benchmark  PCMark Vantage che permette l'analisi del sistema in modo settoriale mostra un andamento differente a seconda del genere di operazioni eseguite. Con ordine:

  • Gaming: la configurazione basata su GPU discreta è inevitabilmente più prestante di quello con iGPU. D'altro canto questo genere di test fa leva principalmente sulla potenza della VGA.
  • Communication: non c'è evidente differenza tra una macchina e l'altra.
  • Productivity: sembra che la maggiore integrazione garantita dall'APU Llano permetta di ottenere migliori prestazioni rispetto ad una stessa configurazione con VGA discreta.
  • Music: la macchina con VGA discreta dimostra, stavolta, d'essere più veloce di quella con iGPU, per via del maggior quantitativo di memoria a disposizione delle tre operazioni simultanee svolte in questo tipo di test.
  • TV & Movies: ancora una volta, una situazione di sostanziale pareggio con un leggero vantaggio per la configurazione con GPU integrata.