E' disponibile la prima immagine dettagliata di un'APU Kabini quad-core costruita con tencologia a 28 nanometri.

La foto permette di fare una stima più precisa della superficie del die e svela le principali caratteristiche tecniche del nuovo chip di AMD. Fino a questo momento si era parlato di un die di 114 millimetri quadrati, in base a valutazioni fatte "al volo" sul sample mostrato da Lisa Su al CES, ma la nuova misurazione - agevolata dalla conferma ufficiale di AMD delle dimensioni del  blocco Jaguar Compute Unit - fa scendere la stima complessiva a 107 millimetri quadrati.

kabini soc

In alto a destra è visibile l'intera Jaguar Compute Unit che comprende i quattro core e la cache L2, quest'ultima e strutturata in due blocchi separati (costituiti a loro volto da altri due micro-blocchi ravvicinati) che s'interfacciano con tutti e quattro i core e con il northbridge mediante un buffed diretto (L2i).

Di seguito riportiamo lo schema della Jaguar Compute Unit.

JAguar

IL chip grafico si trova subito sotto i quattro core x86. Si vedono distintamente due colonne orizzontali che corrispondo alle Compute Units dal design GCN, questo significa che il numero di Stream Processors integrati sarà di 128 unità (64 x 2) con 8 TMUs (4 x 2). In basso e a sinistra delle 2 CUs si notano i circuiti di controllo - più la cache, le ROPs ed il memory interface - sempre dell'iGPU.

Le strutture più esterne al die (in alto, a sinistra ed in basso) ospitano tutta la circuiteria di I/O (input/output), compreso il controller DDR3, le linee PCIe e l'uscita video.