Durante la Maker Faire Rome, fiera dedicata all’inventiva, alla creatività ed all’intraprendenza del “fai da te”, il CEO di Intel, Brian Krzanich, ha annunciato una collaborazione con Arduino per introdurre la prima scheda di sviluppo compatibile con l'omonima piattaforma e basata su tecnologie Intel.

Denominata Intel Galileo, rappresenta il primo prodotto di una nuova famiglia di schede di sviluppo che si poggiano su architettura Intel e sono compatibili con Arduino LLC, principale piattaforma hardware open source utilizzata dalla community di maker e dalla didattica. La scheda è basata sul SoC Intel Quark X1000, soluzione low-power, small-core a 32-bit di classe Pentium che il chipmaker vuole utilizzare per entrare nelle aree di mercato a rapida crescita, dall'Internet of Things alle soluzioni di wearable computing.

I kit di sviluppo e l'interfaccia di programmazione software Arduino facilitano la creazione di oggetti o ambienti interattivi per artisti, designer e appassionati del fai da te, che spesso non hanno un background tecnico.

Sulla base della scheda di sviluppo Galileo, Intel e la community Arduino collaboreranno attivamente a progetti futuri per offrire le prestazioni, la scalabilità e le possibilità della tecnologia Intel a questa crescente community di maker.

Nell'ambito della stessa iniziativa, Krzanich ha annunciato una donazione di 50.000 schede Intel Galileo da fornire a 1.000 università di tutto il mondo nei prossimi 18 mesi.

Intel QUARK SOC Intel Galileo1