Anche la casa di Santa Clara entra in grande stile nel mercato degli SSD PCIe di fascia enthusiast con la serie 750, al pari quanto ha già fatto da tempo OCZ con gli SSD della serie RevoDrive, i cui modelli 350 sono quelli attualmente di punta (qui la nostra recensione del modello da 480GB).

 

 

Particolarità di questi SSD è l'utilizzo della tecnologia NVMHCI (Non-Volatile Memory Host Controller Interface), la quale è stata studiata per massimizzare l'utilizzo di più linee PCIe da parte del CTRL NAND e di CPU multicore, così da limitare al massimo i colli di bottiglia (ad esempio, le latenze) del classico canale di comunicazione AHCI (Advanced Host Controller Interface) utilizzato con gli SSD SATA. L'arrivo dei molto più veloci SSD su bus PCIe (spesso dotati di più CTRL NAND) ha richiesto questo aggiornamento: “NVMe significantly improves both random and sequential performance over SATA-based drives by reducing latency, enabling high levels of parallelism, and streamlining the storage command set. NVMe provides a standardsbased approach enabling broad ecosystem adoption for PCIe SSD interoperability” (Fonte). Come riporta la recensione di PCPerspective, si tratta di una soluzione molto simile a quella che si trova sul SSD PCIe di fascia Enterprise P3700, sempre di Intel.

 

 

Studiati per offrire le massime prestazioni con la piattaforma Socket 2011-v3 (chipset X99), questi SSD sono in grado di regalare prestazioni mostruose, come è possibile osservare dalla tabella qui in basso. Il CTRL NAND utilizzato è l'Intel CH29AE41AB0, specificatamente progettato per sfruttare l'NVMe, ed anche le NAND Flash sono prodotte dal duo Intel/Micron, con il nodo produttivo più avanzato a loro disposizione, quello da 20nm. Contemporaneamente agli SSD PCIe sono stati presentati anche i classici modelli da 2,5”, sempre della serie 750, i quali in comune hanno davvero poco con i fratelli maggiori (solo le NAND Flash da 20nm, a quanto pare, in quanto il CTRL NAND è il SandForce SFF 8639).

 

 

 

Ottimi, in ultimo, anche i prezzi degli SSD PCIe, in quanto la versione dal 400GB viene venduta a circa 450 euro su suolo europeo (449 euro su Alternate.de).