Certi argomenti in casa Intel potrebbero sembrare tabù anche se effettivamente non sempre è così. Nella maggior parte dei casi a dettare determinati comportamenti sono più le opportunità di business che non la chiusura tout-court. Ne abbiamo una evidente dimostrazione dalle ultime notizie circa le novità che vedremo in occasione del prossimo IDF 2013 di Settembre.

intel-ssd

Il chipmaker mostrerà come sia possibile overcloccare il controller e le memorie NAND flash del porprio SSD (a marchio Intel, si intende) usando il software Xtreme Tuning Utility (XTU). Se la modifica della frequenza di funzionamento del controller potrebbe sembrare cosa semplice, altrettanto non lo è la velocità del bus delle memorie NAND. Sarà possibile dunque spingersi fino a saturare completamente la banda del bus SATA 6 Gb/s (560 MB/s) oppure si potranno provare ad approcciare i limiti del SATA Express?

Ad ogni modo il seminario che l'azienda terrà riguarderà l'overclocking delle piattaforme desktop di prossima generazione: la possibilità di agire anche sugli SSD è stata scoperta da X-bit Labs guardando il codice sorgente di una versione di XTU non ancora rilasciata. XTU è una utility software di Intel che permette di eseguire il tweaking di CPU, memorie e sistema di raffreddamento nel momento in cui si utilizzano schede madri Intel Desktop.

258a