Il sito giapponese PC Watch ha intervistato Jeremy Liaw riguardo i futuri progetti che ha MSI nella realizzazione di schede video dedicate agli appassionati  ed agli overclocker, in particolare quelle basate su Kepler GK104.

Per completezza riporteremo l'intervista tradotta.

 

Jeremy Liaw, a sinistra, ed il giornalista giapponese

 

Domanda: Potresti dirci a quanto ammonta il fatturato e il numero di schede vendute relativamente al settore delle schede video di più recente produzione?

Jeremy Liaw: Riguardo il settore delle schede video, sommando sia il mercato Retail sia OEM, si arriva ad un fatturato annuo di 12 mld dollari taiwanesi (circa 400 mln dollari americani, ndr), ed il 60% è realizzato attraverso il mercato Retail. Le schede consegnate nell'ultimo anno sono state 7,5 milioni, ma il numero di schede consegnate è diminuito negli ultimi anni.

Domanda: A quanto ammontano le vendite sul mercato giapponese?

Jeremy Liaw: Ammontano a circa 20.000 schede (Incluse le schede TV) in questo mercato.

Domanda: Osservando le vendite totali, il mercato giapponese pare decisamente piccolo, cosa ha intenzione di fare MSI a riguardo?

Jeremy Liaw: Relativamente a questo, penso che siamo considerati un'azienda di un certo livello in Giappone, e vogliamo continuare ad essere considerati così.

Domanda: Quali sono gli obiettivi di vendita in Giappone?

Jeremy Liaw: Vogliamo aumentare il nostro market share, ma non a scapito della qualità. Aumentare la quota di mercato significa anche aumentare il possibile numero di prodotti potenzialmente difettosi (In questo caso si sta riferendo al fatto che per aumentare la quota di mercato bisogna usare prodotti economici, con tutto quello che comporta, ndr).  Penso che sia corretto mantenere lo status attuale.

Domanda: Quali sono i rivali di MSI, e in che mercati?

Jeremy Liaw: In tutto il mondo ci sono circa 50 brand che distribuiscono schede video. Sono convinto che tutti questi brand siano potenziali rivali di MSI, ma è anche vero che se consideriamo solo i Tier1 (le case che producono prodotti di fascia alta, i così detti Top Tier ndr) questi si restringano a circa un terzo.

Domanda: Adesso mi piacerebbe che parlassi dei prodotti veri e propri. Come e perché decidete di commercializzare certi modelli custom di schede video?

Jeremy Liaw: La nostra filosofia di lavoro è “progettare per la qualità più elevata, progettare per le prestazioni più elevate”. Progettiamo il PCB o i dissipatori, comprese le ventole, utilizzando la migliore componentistica.
Un esempio con la 7970 ne è la Radeon HD7970 Lightning con la tecnologia Propeller Blade, delle ventole di 10 cm di diametro, le quali producono solo 26db di rumore grazie all'inclinazione delle pale. Questo garantisce una buona aerazione. Questa tecnologia l'abbiamo brevettata.
Inoltre, abbiamo utilizzato una speciale superficie aggiuntiva al PCB, chiamata “GPU Reactor”, sempre nello stesso prodotto. Questa permette overclock migliori, tramite l'aggiustamento dei voltaggi. Infatti grazie a questo dispositivo siamo riusciti a realizzare il World Record (sulla GPU, ndr) di 1800 MHz, partendo dai 1070 MHz di default.

Domanda: Penso che sarebbe un'ottima cosa utilizzare dei dissipatori a liquido

Jeremy Liaw: Attualmente stiamo sviluppando soluzioni per la dissipazione a liquido per la GeForce GTX680. Non posso ancora darti i dettagli, se non riguardo la GPU utilizzata (GK104, appunto, ndr), ma presupponiamo di commercializzarne due modelli: uno dedicato solo alla GPU, ed un secondo modello con un waterblock anche per la CPU. Inoltre abbiamo in programma la versione con il sistema di dissipazione Twin Frozr IV, la Lightning per la fascia alta, come per ogni GPU di fascia alta.

Domanda: Attualmente quale è la proporzione di vendite tra le schede GeForce e le schede Radeon?

Jeremy Liaw: Dipende dal mercato e da altre variabili, ma si può approssimare affermando che il nostro market share è diviso per un 70% a favore delle GeForce ed un 30% in favore delle Radeon.

Domanda: Avete in programma dei bundle con le schede madri, oppure no?

Jeremy Liaw:  Schede video e schede madri non hanno problemi di incompatibilità, ma se i nostri prodotti sono utilizzati assieme è meglio, e naturalmente i bundle sono una specie di incentivo alla vendita. Però abbinare schede video e schede madri è davvero difficoltoso cercando di capire i gusti degli utenti. Penso quindi che si debbano vendere i componenti singolarmente e lasciare libertà di scelta agli utenti.

Domanda: Hai qualche cosa da dire agli utenti giapponesi in particolare?

Jeremy Liaw:  Come ho detto precedentemente, noi puntiamo al mercato degli overclocker giapponesi, e siamo impegnati in questo mercato. Noi crediamo nei prodotti di fascia alta e vogliamo essere la marca principale in questo settore in Giappone prima che in altri mercati.

Domanda: Grazie molte.