Jim Anderson, ormai ex-General Manager and Senior Vice President delComputing and Graphics Business Group di AMD, ha lasciato il proprio incarico per andare a ricoprire la posizione di CEO presso Lattice, il terzo produttore mondiale di FPGA (Field Programmable Gate Array) dopo Xilinx ed Intel.

Per molti si tratta di una perdita grave, in quanto Anderson è stato tra i fautori del successo di Ryzen. Nella posizione che ricopriva, Anderson era il diretto fiduciario di Lisa Su (CEO di AMD) per quanto concerne le politiche di commercializzazione, distribuzione e pubblicizzazione delle CPU Ryzen e Ryzen Threadripper. Appare quindi evidente come Anderson abbia fatto un lavoro egregio, insieme ai suoi collaboratori, per rendere il nuovo brand di AMD un successo commerciale, tanto nel mercato Retail quanto nei mercati OEM/ODM (Pensiamo alla stretta collaborazione con Dell).

Per sostituire Anderson è stato scelto Saeid Moshkelani, in AMD da 2012, il quale ha ricoperto l'incarico di CVP and GM, Semi Custom and Gaming Business Unit di AMD. Si tratta di una promozione quasi obbligata, in quanto Moshkelani è stato il fautore di tutti gli ultimi successi di AMD nel campo del mercato Console, compresa l'ultima macchina Made in China.

Come fa poi notare Anandtech, questa promozione/sostituzione era già prevista da diverso tempo: "Curiously, Moshkelani's LinkedIn profile lists him as being promoted to a Corporate Vice President and General Manager of AMD’s “Client compute Business Unit” in May. However AMD had never publicly announced that promotion, and it’s not clear to me whether this is retroactive, or something different from his new role".

Tornando ad Anderson, questo ricoprirà il ruolo di CEO presso Lattice, azienda impegnata nel campo degli FPGA, e che è attiva soprattutto nella vendita di IP, più che nella realizzazione e nella vendita di chip. Questa notizia è tanto più interessante se si pensa che circa 3 anni fa ci giunse voce che AMD fosse impegnata nella realizzazione di prodotto combo CPU x86+FPGA+HBM2, sulla falsariga degli Xeon Phi di Intel. Non è detto che questo cambio ai vertici di Lattice non abbia a che fare con una possibile collaborazione più stretta tra le due aziende, nel prossimo futuro. Il mercato dei Datacenter è sempre più remunerativo!