In un approfondimento pubblicato ieri su PC.Watch, Hiroshige Goto ci parla di Carrizo e di quanto è stato detto all'ISSCC (International Solid-State Circuits Conference) che si è tenuto qualche giorno fa.

 

 

Goto parte esaminando Carrizo dal punto di vista tecnico, ed in particolare enfatizzando le spiccate doti di risparmio energetico integrate, decisamente migliori di quelle integrate in Kaveri. Joe Macri, CTO di AMD e spesso citato da Goto, afferma che Carrizo migliora la gestione energetica  non solamente attraverso dei miglioramenti nel design (ad esempio, una gestione energetica più aggressiva tramite il Resonant Clock Mesh), ma anche e soprattutto attraverso l'utilizzo di un processo produttivo specificatamente ottimizzato per minimizzare i consumi.

Joe Macri, infatti, spiega come Kaveri sia stato studiato per venire incontro sia alle esigenze del mercato Desktop sia del mercato Mobile, e questo ha portato sia vantaggi sia svantaggi: questo ha sì permesso di decurtare i consumi, avvicinandosi ai valori delle CPU Intel, ma allo stesso tempo non ha permesso di raggiungere elevate frequenze di funzionamento. Con Carrizo, AMD ha deciso di utilizzare sempre i 28nm SHP di GlobalFoundries, ma ottimizzati sia per aumentare la densità dei transistor sia per diminuire i consumi, tanto che da questo punto di vista Carrizo è più simile a Beema che a Kaveri.

Questa decisione permetterà ad AMD di utilizzare sia Carrizo (Excavator) sia Carrizo-L (Puma+) sfruttando il medesimo Socket e, eventualmente, il medesimo PCB, garantendo agli OEM la possibilità di sfruttare le medesime schede madri per commercializzare prodotti di fasce anche molto differenti. La casa di Sunnyvale punta proprio su questo per cercare di accattivarsi la simpatia dei produttori, sempre molto attenti alle questioni legate ai costi: non potendo operare sostanziosi sconti come fa Intel, AMD deve puntare su altre caratteristiche per vedere i propri prodotti.

In ultimo viene specificatamente detto che i 20nm sono stati scartati, per il momento, sia perché Apple ne ha quasi del tutto il monopolio, sia perché si sarebbero rivelati eccessivamente costosi, a causa dell'utilizzo obbligatorio del Double Patterning.

A questo punto sembra che le nostre informazioni si stiano rivelando esatte: Carrizo non verrà utilizzato per alcuna APU su socket FM2+, lasciando il compito a Kaveri di equipaggiare questo socket per tutto il 2015.