Il sito GameGPU.com ha pubblicato un’esauriente tornata di benchmark basati su un recente porting da console (XBOX One) a PC, e che mostra le schede AMD basate su uArch GCN in gran forma.

 

 

Come abbiamo già avuto modo di riportare, AMD sta puntando molto sul facilitare il lavoro degli sviluppatori nel portare i titoli delle console next gen su PC, come è possibile osservare nella slide qui in basso. Moltissimi di voi sapranno che sviluppare un gioco AAA è assai complicato (consideriamo le persone che vi lavorano, nell’ordine delle centinaia), ma soprattutto molto costoso, ed è proprio per questo che diversi Publisher preferiscono risparmiare sulle spese di porting, anche a costo di rilasciare giochi buggati o, addirittura, buggatissimi. Chi si è già scordato dell’ultimo episodio di Batman? Il loro pensiero si riassume in: “Il gioco non gira bene con la tua configurazione? Allora non è il gioco programmato male, ma il tuo PC ad essere antiquato”.

 

 

Quindi, la strategia di AMD, cioè quella di migliorare e facilitare il lavoro degli sviluppatori (grazie alla conquista del mercato console), potrebbe mettersi in pratica a costi irrisori, senza la necessità di dover attivare un programma di supporto come il GameWorks di NVIDIA (La quale, tra l’altro, sembra aver abbandonato del tutto l’uArch Fermi nell’era delle DX12, nonostante le promesse fatte in passato: “Starting with the next release of NVIDIA Nsight, Fermi GPUs will no longer be supported”).

 

 

Se questo trend dovesse continuare, e forse ampliarsi, è possibile che AMD possa migliorare notevolmente le proprie quote di mercato nel settore delle GPU, ora ai minimi storici.