Sul portale di supporto Asus, raggiungibile a questo indirizzo, è possibile controllare quali schede madri AM3+ sono attualmente certificate per funzionare con i prossimi processori FX dotati di core Piledriver.

 

 

Queste, in particolare, sono le schede madri certificate per le CPU FX dotate di 4 Moduli/8 Core.

 

 

 

 

Da notare che per ora mancano all’appello, in queste liste, proprio le schede più costose, quelle dedicate agli overclocker: le Sabertooth e le Crosshair. Sarà una dimenticanza o Asus aspetterà il lancio ufficiale delle CPU per confermarne la compatibilità?

Anche sul sito MSI si sta muovendo qualcosa, ma qualsiasi CPU FX Piledriver si scelga il risultato sarà nullo: per ora nessuna scheda è certificata, ufficialmente.

 

 

Sui siti di Gigabyte e di ECS, gli altri due più importanti produttori mondiali, c’è invece calma piatta.