Matrox, azienda canadese un tempo nota anche nel mercato consumer ma che da oltre 10 anni ha scelto di operare solo nel mercato profesionale - in particolare nel settore multi-monitor entherprise - ha annunciato che non costruirà più GPU proprietarie ma si affiderà ai chip grafici di AMD.

Il comunicato stampa ufficiale, disponibile a questo indirizzo, parla di un primo prodotto basato su GPU con architettura GCN a 28nm, con 1.5 Miliardi di transistor integrati, bus a 128-bit e supporto DX11.2, OGL 4.4 e OCL 1.3. Caratteristiche che lasciano pensare all'utilizzo della GPU Capo Verde (probabilmente Matrox sfrutterà il layout della FirePro W600).

Interessante notare che Matrox non personalizzerà i driver AMD ma utilizzerà quelli base della casa di Sunnyvale abbinati al proprio pacchetto software PowerDesk.

amd matrox

Matt Skynner, corporate vice president e general manager della Graphics Business Unit di AMD, ha dichiarato:

AMD is excited to work with Matrox to deliver compelling industry leading GPUs for their professional users. AMD delivers solutions, backed by rock solid drivers, that allow users to realize the full potential of their workstations and produce outstanding results backed by high quality hardware and software application support.

David Chiappini, vice president of research and development di Matrox Graphics, ha aggiunto:

The AMD Graphics Core Next (GCN) GPU we selected for our new product line allows Matrox to continue designing and manufacturing professional, reliable video cards. Matrox add-in boards strike the perfect balance between video output density, performance and power consumption. Our enterprise and industrial customers will continue to benefit from Matrox multi-display board designs, easy-to-use PowerDesk software, direct customer support and long product life cycles.