Pagine

Conclusioni

Con la N580GTX Twin Frozr II/OC MSI propone una soluzione di fascia alta destinata ai videgiocatori e agli overclocker fedeli alle GPU di casa nVidia, che vogliono giocare a risoluzioni elevate e con filtri attivi. L'overclock di serie è appena sufficiente a distanziare il modello reference di pochi frames al secondo, ma grazie al raffreddamento custom e alla possibilità di variare la tensione di alimentazione della GPU in maniera semplice - attraverso l'utility MSI Afterburner - la scheda può essere spinta a frequenze di clock interessanti ed offrire buoni incrementi prestazionali.

Il dissipatore Twin Frozr II è una garanzia di efficienza e silenziosità e la scelta di MSI di non lasciare naked i chip di memoria video GDDR5, come invece fanno altri produttori, contribuisce ad alzare la tolleranza in overclock e lascia lavorare al meglio il memory controller.

Il costo della scheda sul nostro mercato è di circa 479 Euro iva inclusa: si tratta di una cifra elevata ma va considerato che stiamo parlando di quella che è attualmente ancora la GPU top di gamma nVidia. Il debutto dei chip grafici di nuova generazione - nome in codice Kepler - costruiti con il nuovo processo produttivo a 28 nanometri è sempre più vicino ma la roadmap del produttore di Santa Clara non è del tutto chiara e al momento è difficile stabilire con certezza quando e come terminerà il ciclo di vita della GTX 580.

Nel parco VGA utilizzato per la nostra prova la MSI N580GTX Twin Frozr II/OC è risultata la più veloce, ma anche la più costosa. Tuttavia manca il confronto diretto con la nuova generazione di GPU della rivale AMD, in particolare con le neonate HD 7970 e HD 7950 che hanno fatto riconquistare alla casa di Sunnyvale il primato tra le schede video a singola GPU più veloci sul mercato. Stiamo effettuando un upgrade della piattaforma di testing e a breve saranno aggiornati i risultati con le nuove soluzioni di AMD.