In occasione dello scorso Intel Developer Forum, il chipmaker, per bocca del suo chief technology officer Justin Rattner, ha dimostrato il funzionamento del SoC (system-on-chip) Rosepoint che integra anche un transceiver Wi-Fi.

intel rosepoint chip

Come indicato da X-Bit Labs, Rosepoint prevede una CPU Intel Atom dual-core basata probabilmente su microarchitettura Saltwell a 32nm, controller per memorie DDR3, bus PCI Express 2.0 x4, funzionalità di I/O e, appunto, modulo Wi-Fi 802.11g. Manca però completamente la sezione video, tanto da farci pensare che Rosepoint resterà solo un esercizio di stile per mostrare le possibilità di integrazione e usarlo come base di test per i prossimi SoC che invece saranno immessi sul mercato all'interno di tablet, Ultrabook e via discorrendo.

In futuro è lecito attendersi l'estensione di questa tecnologia anche a transceiver digitali che supportano standard radio WiGig, 3G e 4G/LTE preparando così la strada a sistemi in grado di comunicare completamente senza usare cavi.

intel atom rosepoint intel wireless tech 3