In questa tornata di nuove console le GPU AMD avranno il monopolio, essendo la casa di Sunnyvale riuscita a stringere accordi con Sony per la Playstation 4 (Orbis), con Nintendo per la WiiU e con Microsoft per la Xbox (Durango). Vediamo dunque nel dettaglio l'architettura della nuova Xbox dopo aver esaminato, nei giorni scorsi quella della PS4.

Stando a quanto riportato da GamingCapacity, AMD ha co-sviluppato il SoC della Xbox "Durango", essenzialmente una APU che prevede una CPU multi-core, una GPU ed un controller delle memorie integrato. Il chip, in particolare, integra una CPU x86-64 a 8-core che funziona a 1,60 GHz ed una GPU DirectX 11.x che funziona a 800 MHz ed è sufficientemente potente da far girare giochi alla risoluzione di 1920 x 1080. Le memorie video utilizzate sono di tipo DDR3 e non GDDR5 come ci si poteva aspettare mentre la memoria di sistema è pari a ben 8 GB. La potenza complessiva dovrebbe essere tre volte superiore rispetto a quella dell'attuale modello.

Della console saranno previste due varianti, la Pro con disco da 500 GB e la Arcade con disco da 320 GB. Come opzione è possibile scegliere un HDD da 1 TB. In ogni caso non ci sarà alcun lettore ottico Blu-ray mentre sarà supportata la tecnologia Xbox Smartglass.

La console sarà annunciata probabilmente in occasione del prossimo E3 mentre sul mercato dovrebbe arrivare entro Natale.

microsoft medium