Ogni cosa, anche la più bella, ha la sua fine, ed ogni azienda deve saper cambiare i propri core business quando il mercato non è più pronta ad accoglierli.

Questa è la situazione in cui potrebbe trovarsi nVidia tra qualche anno, nel 2018 precisamente, quando il settore delle schede grafiche discrete avrà una percentuale di mercato di appena il 35%, contro il 62% del 2007. Un 35% da dividersi tra AMD e nVidia …

Il pronostico è di Forbes, la nota rivista americana sull'economia e la finanza, e questa analisi di mercato prende spunto dal successo che stanno avendo le iGPU, cioè le GPU integrate nelle CPU. Le APU di AMD e le integrate di Intel potrebbero cannibalizzare il mercato delle schede video discrete nel prossimo futuro, provocando una continua e costante perdita di ricavi per nVidia. Se AMD può permettersi che questo accada, in quanto è una dei protagonisti di questo cambiamento, per nVidia sarà un bel grattacapo da risolvere.

Già quest'anno nVidia potrebbe abbandonare il settore delle schede video integrate, in quanto in poco meno di due anni i ricavi si sono più che dimezzati, passando dagli 872 mln di dollari del 2009 ai 400 mln del 2011.  

Dovremo dire addio alle schede video GeForce?