Pagine

I nostri test

I test effettuati sugli alimentatori non hanno nessun valore scientifico se condotti su un normale sistema PC e senza gli adeguati strumenti di misurazione. Peccato che un banco di prova professionale per prodotti di questo genere abbia costi assolutamente fuori dalla nostra portata. Per questo abbiamo deciso di effettuare solo alcuni test su questi alimentatori dando dei valori indicativi come risultato. Abbiamo cercato di stimare anche l'efficienza seppure non in termini assoluti ma comparativi. La spiegazione risiede nel banco di prova che non offre adeguate garanzie di precisione così come negli strumenti di misura, due multimetri digitali (per misurare correnti e tensioni in ingresso) ed un wattmetro.

Nella tabella seguente abbiamo inserito le tensioni di uscita rilevate in condizioni di IDLE ed in condizioni di stress degli alimentatori testati:

 

Caratteristiche di uscita reali e dichiarate
Seasonic Platinum 1000W Coolermaster Silent Pro Hybrid 1050W Corsair AX1200i FSP Raider 650W OCZ Silencer Mk III 850W
IDLE Stress IDLE Stress IDLE Stress IDLE Stress IDLE Stress
+3,3V 3,33 3,3 3,35 3,33 3,34 3,33 3,37 3,35 3,37 3,35
+5V 5,04 5,01 5,16 5,14 5,04 5,03 5,05 5,12 5,15 5,14
+12V 12,11 12,04 12,31 12,28 12,12 12,15 12,70 12,00 12,65 12,30

 

Le tensioni in uscita risultano essere perfettamente all'interno dei valori consentiti dallo standard ATX che, per completezza di esposizione, riportiamo nella tabella seguente.

 

Tolleranze consentite dagli standard ATX12V
Uscita Tolleranza consentita Range di valori possibili
+12V ±5% +11,40 ~ +12,60V
+5V ±5% +4,75 ~ +5,25V
+5VSB ±5% +4,75 ~ +5,25V
+3,3V ±5% +3,14 ~ +3,47V
-12V ±10% -13,2 ~ -10,8V
-5V ±10% -5,25 ~ -4,75V

 

Osserviamo ora alcuni dati relativi ai consumi. La normativa europea numero 1275/2008, emanata per cercare di ridurre gli assorbimenti di energia da parte dei dispositivi in stand-by, auspica il raggiungimento di una situazione ideale, ovvero quella nella quale ogni dispositivo elettrico abbia un consumo pari a 0W nel momento in cui non esegue alcuna funzione. Fatta salva l'idealità, questi sono i parametri fissati:

  • Consumo di energia in modo spento (Off): non deve superare 1W;
  • Consumo di energia in modo stand by: non deve superare 1W o, nel caso in cui siano fornite informazioni sullo stato, non deve superare i 2W.

Un alimentatore ATX non è considerato nell'elenco dei prodotti che devono sottostare a queste norme ma esso sarà utilizzato all'interno di un PC che invece le deve rispettare.

 

I consumi complessivi del sistema sono mostrati nel grafico qui sopra. Essi rispecchiano 3 possibili situazioni:

  1. Tasto posizione OFF: alimentatore collegato alla presa di corrente, con tasto posteriore su OFF;
  2. Tasto posizione ON: alimentatore collegato alla presa di corrente, con tasto posteriore su ON;
  3. ON a vuoto: alimentatore collegato alla presa di corrente, con tasto posteriore su ON e accesso senza alcun carico connesso.

Anche registrando valori molto contenuti, gli assorbimenti dell'alimentatore OCZ Pc Power & Cooling quando non vi sono effettivamente carichi da alimentare non sono nulli. Quando l'interruttore è tenuto sulla posizione di OFF registriamo comunque un lieve assorbimento che nel compresso mostra un consumo di circa 5W. Accendendo l'interruttore senza collegare alcun carico l'assorbimento sale a circa 11W mentre accendendo l'alimentatore ma ancora senza collegare carichi arriviamo a 18W circa. A questi ultimi si aggiungono ulteriori 3W se impostiamo il funzionamento della ventola in modalità normale (l'accensione dell'alimentatore, anche senza carico, in quest'ultimo caso comporta che anche l a ventola si accenda).

I documenti circa la certificazione 80 PLUS Silver sono disponibili a questo indirizzo sul sito 80Plus.org. Ne riportiamo di seguito un estratto dal quale si legge che l'efficienza media raggiunge quasi l'89,5% mentre quella con carichi tipici quasi il 91%. Le rilevazioni sono state effettuate con tensione di ingresso pari a 115V, dunque utilizzando il prodotto con la nostra rete a 220V si raggiunge un'efficienza leggermente superiore.

 

 

Stando a questi test, l'efficienza dell'alimentatore è riassunta nella tabella seguente:

 

Efficienza secondo il report 80 Plus
Seasonic Platinum 1000W Cooler Master Silent Pro Hybrid 1050W Corsair AX1200i FSP Raider 650W OCZ Silencer Mk III 850W
Carico Potenza IN (W) Potenza OUT (W) Efficienza  Potenza IN (W)  Potenza OUT (W) Efficienza  Potenza IN (W) Potenza OUT (W) Efficienza Potenza IN (W) Potenza OUT (W) Efficienza Potenza IN (W) Potenza OUT (W) Efficienza
20% 223,32 204,37 91,51% 240,11   213,12 88,76%  265,8 241,32 90,79% 147.2 132.1 89,76% 197,3 175,01 88,70%
50% 549,70 508,67 92,54% 584,40  531,76  90,99%  653 602,73 92,30% 365,8 328,7 89,84% 479,2 435,92 90,97%
100% 1127,20 1010,78 89,67%  1186,30  1057,02  89,10% 1344 1200,67 89,34% 756,9 650,4 85,93% 980,2 869,83 88,74%

La maggiore efficienza di questo alimentatore la troviamo con un assorbimento pari a circa il 50% del suo carico massimo (425W): in questo caso il rapporto raggiunge quasi il 91% come già anticipato riducendosi prima e dopo tale valore seppure seguendo un andamento molto dolce.

Di seguito riportiamo alcuni grafici relativi agli assorbimenti da noi misurati su un sistema di prova (Core i7-2600K, 4GB di RAM DDR3, Radeon HD 6850, ASUS Extreme IV Z, SSD Kingston V-Plus 128GB) utilizzato nelle medesime condizioni con più alimentatori. I dati che ne ricaviamo ci permettono di avere un'idea di massima dell'efficienza del prodotto per carichi fino a circa 350 - 400W.

 

Quando gli assorbimenti sono limitati, il nuovo alimentatore di PC Power & Cooling si dimostra abbastanza efficiente mentre perde un po' di smalto quando il sistema richiede una potenza superiore.