Secondo le ultime notizie pubblicate, le prossime venture CPU Intel Core della serie 11 godranno di un ottimo boost prestazionale in ST, come dimostrano i grafici qui riportati. Nel benchmaark Cinebench R20, infatti, l'Intel Core i7-11700K garantisce uno score di 600 in ST, superiore del 18,5% rispetto allo score del Core i7-10700K. Ricordiamo che la frequenza Turbo Boost in ST del Core i7-11700K sarà di 5 GHz, mentre la frequenza Turbo Boost ST del Core i7-10700K è pari a 5.1 GHz.

In MultiThreading, invece, la situazione risulta leggermente diversa (+16,2%), e questo è dovuto al maggiore consumo energetico dei core Rocket Lake rispetto ai core Comet Lake. Rocket Lake è un back-porting di un'architettura studiata per i 10nm sui 14nm, e questo non ha fatto sicuramente bene al rapporto consumi/prestazioni. Lo si può constatare dall'aumentato valore del Power Limit 2, come abbiamo già avuto modo di riportare, passato da 229W a 250W. Per questi motivi la frequenza operativa all-core, quando la CPU è in full load, sarà leggermente inferiore da parte del Core i7-11700K.

Nel complesso le nuove CPU Rocket Lake sembrano essere in linea, prestazionalmente parlando, con le CPU Ryzen della serie 5000, almeno fino ai modelli dotati di 8 core (Ricordiamo che le CPU Ryzen della serie 5000 offrono modelli dotati anche di 16C/32T). Diverso il discorso se prendiamo in oggetto i consumi: i 7nm utilizzati da AMD offrono un netto vantaggio. Basti vedere i consumi del Core i9-11900K con AIDA64.