Pagine

Scoperchiare una CPU di per sé non è difficile, basta un cutter con la lama nuova di zecca e molta, molta attenzione. La fretta, come ci viene ripetuto dalla nascita, è anche in questo caso portatrice di guai. Bisogna stare attenti ad utilizzare la lama sempre parallelamente al PCB della CPU, così da evitare che la punta, inserendosi al disotto dell'IHS, possa graffiare il circuito stampato. Secondariamente, mentre si lavora sugli angoli, bisogna prestare attenzione a che la lama non penetri eccessivamente in profondità, così da non scheggiare inavvertitamente una parte dei Die della CPU, rendendola inutilizzabile. 

 

Come detto, attenzione a quando si utilizza il cutter. In questo caso sono stato fortunato, in quanto ho evitato di incidere le piste (cerchio rosso)

 

Fatto ciò, si procederà a sollevare l'IHS. Ecco come si presenta la CPU aperta, ed in particolare la pasta.

 

Pasta termica orginale Intel

 

In Intel non hanno certo lesinato nella quantità di pasta, come è possibile osservare. Sfortunatamente la qualità non è eccelsa in quanto si mostra, a CPU praticamente nuova, come se fosse vecchia di anni, quasi secca.

Con i prossimi test andremo ad osservare come sostitutendo tale pasta con due paste di qualità, prima la Arctic Cooling MX-4 e poi la Noctua NT-H1, la situazione si evolva.