Günlük Haber, fondatore di donanimhaber.com, a novembre ha pubblicato una slide riguardo le future CPU e APU di AMD, da presentarsi nel 2013. Particolare attenzione meritano le APU Richland e Kabini, portatrici di alcune interessanti novità.

 

 

Oggi, il sito cinese MyDrivers.com torna infatti sull'argomento avanzando alcune ipotesi, carpite dagli ambienti interni di AMD China con qualche aggiunta da Fudzilla, e decisamente discordanti con quanto è stato pubblicato da AMD stessa. Entrambe le nuove APU dovrebbero essere realizzate con nodo a 28nm, quando le attuali Trinity e Brazon 2.0 sono realizzate, rispettivamente, a 32nm e 40nm. Questo dovrebbe dare una notevole mano per diminuirne i consumi e, soprattutto, aumentare i margini di guadagno. AMD, grazie a Kabini, spera di poter guadagnare quote di mercato nel settore dei Tablet.

La iGPU di Richland dovrebbe essere basata sulla seconda revisione dell'architettura GCN che vedremo nelle schede video della serie HD8000, con pieno supporto alle DirectX 11.1. Per supportare al meglio l'integrata sarà certificato l'utilizzo di DDR3-2133. Sarà inoltre mantenuta la compatibilità con il Socket FM2, per la gioia degli utenti. Il modello di punta sarà l'A10-6800K, ma vi saranno anche versioni più economiche. Il TDP sarà compreso tra i 100W e i 65W. Non si fa menzione a versioni con TDP minore.

Attualmente è in corso presso AMD la validazione dei primi sample, così da poter iniziare a gennaio la produzione degli ES da spedire agli OEM per i test. Questi test dovrebbero durare fino a marzo, così da poter iniziarne la commercializzazione a giugno 2013. La produzione di Richland sembra verrà affidata a GlobalFoundries, mentre quella di Kabini a TSMC.