Trapelano le prime informazioni sulle prossime schede video da gaming di fascia alta di NVIDIA, la GeForce RTX 2080 Ti e la GefOrce RTX 2080 (Come avrete notato, lo storico brand GTX lascia il passo al nuovo brand RTX).

Queste schede video sfrutteranno le nuove GPU basate sull’uArch Turing, architettura di cui abbiamo fatto conoscenza recentemente attraverso la presentazione delle schede video Quadro, dedicate al settore Workstation.

Vi è la possibilità che la RTX 2080 Ti farà uso della GPU utilizzata sulle schede Quadro RTX 8000/6000. Verranno disabilitate però quelle feature che nel mercato videoludico risulterebbero inutili (Tensor Core, ad esempio). In pratica NVIDIA riciclerà le GPU difettate, invendibili nel mercato professionale, per la RTX 2080 Ti (Si parla, d’altra parte, di un chip mastodontico, quindi le rese non saranno sicuramente eccellenti: 754mm2)

La GPU della RTX 2080 Ti dovrebbe quindi avere 4352 CUDA core, un memory bus ampio 352 Bit e supportare fino a 11 GB di GDDR6.

La sorella minore, la RTX 2080, farà invece uso della GPU di fascia inferiore, la GT104, utilizzata anche sulla Quadro RTX 5000: 2944 CUDA core, un memory bus ampio 256 Bit e supporto fino a 8 GB di GDDR6.

 

Scheda Video RTX 2080 Ti GTX 1080 Ti RTX 2080 GTX 1080
GPU GT102 GP102 GT104 GP104
Processo Produttivo 12nm FFN 16nm FF 12nm FFN 16nm FF
Cuda Core 4352 3584 2944 2560
Frequenza Base 1500+ MHz 1481 MHz 1650+ MHz 1607 MHz
Tipo di Memorie GDDR6 GDDR5X GDDR6 GDDR5X
Bus 352 Bit 352 Bit 256 Bit 256 Bit
Bandwidth 616 GB/s 484 GB/s 448 GB/s 352 GB/s
Quantità di Memoria 11 GB 11 GB 8 GB 8 GB

 

Si tratta di proposte che sulla carta risultano circa il 25% più potenti di quelle che andranno a sostituire, almeno a prima vista. Le novità architetturali, però, sembrano essere corpose, quindi la percentuale molto probabilmente sarà più elevata al momento delle prime recensioni. Non sarebbe impossibile una RTX 2080 allo stesso livello dell'attuale GTX 1080 Ti.