Il nuovo iMac Pro non è ancora giunto ufficialmente sugli scaffali fisici e non, che i vari assemblatori partner di Apple stanno già festeggiando, come riporta la testata taiwanese Digitimes: “Apple began selling its new iMac Pro priced starting US$4,999 in several countries on December 14 and the orders are expected to greatly boost sales at its ODM, Quanta Computer, in the fourth quarter, according to a Chinese-language Economic Daily News report”.

Sembra potremo assistere ad un trend simile a quello che stiamo osservando con l’iPhone X: sebbene sia molto più costoso degli iPhone 8 e 8S, l’iPhone X sta abbondantemente superando le vendite dei “fratellini minori”, nonostante le feature offerte siano soltanto leggermente differenti (Alla fine queste si riducono al FaceID e ad uno schermo OLED).

Buon per Apple ed i suoi azionisti, perché questo significa che, nonostante la recessione economica non sia ancora del tutto passata, le persone sono disposte a pagare una maggiorazione importante sul prezzo giusto per avere un prodotto alla moda. Non c’è che dire, il reparto Marketing di Apple ha messo a segno un altro colpo fenomenale!