Come per tutti i prodotti di elettronica che arrivano sul nostro mercato, anche i dispositivi Raspberry Pi richiede il marchio di conformità della Comunità Europea. L'ottenimento del bollino "CE" non era stato previsto dal team di sviluppo del prodotto che ha contato sinora sul fatto che la distribuzione fosse relativa solo a prototipi mentre quella in grande stile è ancora lontana. Inoltre prodotti concorrenti intesi per un utilizzo hobbystico non dispongono di tale marchiatura.

Purtroppo per questo computer lillipuziano da 25 dollari basato su ARM, lo stop imposto per la mancanza del marchio CE va a sommarsi ai ritardi generati dal problema sul connettore Ethernet RJ-45.

04