L'overclocker olandese Rsnubje ha portato il core ARM della piattaforma Raspberry Pi (qui la nostra recensione) dalla frequenza originale di 700 MHs a ben 1500 MHz.

Rsnubje si è servito di un sistema di raffreddamento Single Stage Phase-Change per abbassare la temperatura della SoC a -20° C e di una scheda EPower di EVGA per gestire e far salire la tensione di alimentazione da 1.25v a 1.8v! (per la cronaca: la scheda EPower è grande tre volte il Raspberry Pi e costa il triplo, nda).

Con questi nuovi settaggi il RPi ha fatto registrare un punteggio all'HWBOT prime di 795.18 pps (primes per seconds), raggiungendo le prestazioni del SoC x86 Intel Atom Z520 (Silverthorne).

Rsnubje sostiene che il RPi è in grado è superare gli 1.5GHz ma in questo momento la limitazione più grande è il software per la gestione dell'overclock.

There is a lock to go above 1500MHz :( I'm pretty sure it can go higher.

image id 1121998

FONTE: Hardware.Info