Pagine

Il My Passport Wireless risulta decisamente semplice ed intuitivo da utilizzare, sopratutto nella modalità "wireless" oltre che in quella classica USB. Difatti, una volta acceso, basta attivare la connessione Wi-Fi tramite l'apposito tasto per far si che questo si colleghi al router di casa/ufficio, ed il gioco è fatto.

Il disco sarà subito disponibile ed accessibile tra i dispositivi di rete, quasi come fosse un NAS. Tramite browser è possibile accedere alla dashboard di controllo, basterà semplicemente visitare la pagina "http://mypassport.local" oppure, nel caso in cui questa non funzionasse, trovarne l'indirizzo IP tramite le periferiche connesse al modem/router.

Questa ci permette di verificare in maniera semplice la quantità di spazio disponibile, oltre che quella occupata (ed in qual modo), e la carica residua della batteria. Ma c'è di più.

Tramite la dashboard potremo accedere a funzionalità avanzate quali il comune cambio della password di accesso, visualizzare lo schema della connessione attualmente in atto, attivare/disattivare la modalità di accesso SSH o FTP, il profilo di utilizzo dell'alimentazione (prestazioni o autonomia), la modalità di importazione dei dati dal lettore SDCard, la diagnostica ed infine l'aggiornamento del firmware. 

 

interfaccia home

 

Tutto ciò può essere visualizzato anche tramite smartphone, visitando la medesima pagina oppure scaricando l'applicazione proprietaria "My Cloud", disponibile sia su iTunes sia sul Play Store. 

E' possibile inoltre accedere al drive anche in assenza di un modem/router, utilizzando lo stesso in modalità "hotspot"; essendo dotato di modulo Wi-Fi 802.11 n con tecnologia MIMO, a questo vi si possono collegare contemporaneamente sino ad 8 differenti dispositivi, e nel frattempo trasmettere ben 4 video in HD contemporaneamente.

Durante i nostri test non abbiamo avuto difatti alcun problema nel fruire di diversi contenuti multimediali, anche video, connettendoci con diversi dispositivi. L'autonomia dello stesso risulta più o meno in linea con i valori dichiarati dalla casa madre (6 ore di streaming video e 20 ore in standby), ma questi naturalmente sono da prendere "con le pinze" perchè naturalmente tutto dipende da come questo viene utilizzato, o meglio stressato; per la ricarica completa servono circa 3 ore.

my cloud play store

clicca qui per scaricare l'app MyCloud tramite il Google Play Store

 

Il My Passport Wireless risulta un dispositivo completo e funzionale, che svoge i compiti per cui è stato progettato senza esitazione (tranne qualche sporadico avvio insolitamente rallentato). Molto utile la disposizione di uno slot SDCard, mentre è decisamente pratica e completa la dashboard; certo, avere a bordo un HDD da almeno 7200RPM sarebbe stato meglio (dobbiamo presto aspettarci una soluzione simile con a bordo un SSD, data la recente acquisizione di SanDisk?? Sarebbe fantastico, sia lato prestazioni sia lato autonomia).

L'unico vero "difetto" che abbiamo trovato in questo prodotto è il prezzo. Ricordiamo che lo street price attuale del modello in prova è pari a 190 Euro, a nostro parere ancora un po' troppo elevato per permettere ad una soluzione del genere di "sfondare" nel mercato dei drive portatili.

Si ringrazia WD per il sample fornito.

wd wireless pres3