Pagine

Per testare le capacità "reali" di questo disco esterno abbiamo utilizzato una configurazione hardware top di gamma, connettendolo direttamente alla porta USB 3.0 presente sul retro della motherboard Maximus VIII Hero realizzata da Asus.

 

Sistemi di prova

Processore

Intel Core i5 6600K

OC'ed to 4.5GHz

Dissipatore

Raijintek Triton 360 RED

Memoria RAM

2*8GB DDR4 G.Skill TridentZ

@3200MHz (CL16)

Scheda Madre

ASUS Maximus VIII Hero

dGPU

vendor

frequncies

heatspreader

Nvidia GTX 980 4GBD5

Zotac (Reference)

1216-7012MHz (boost-memory)

Arctic Accelero Hybrid III 140

Driver

GeForce WQHL 359.00

SSD

SanDisk Extreme Pro 480GB

HDD

WD Blue 1TB

3.5" - 7200rpm/64MB

Alimentatore

PC Power&Cooling 750W 80+ Bronze

Case

NZXT Phantom 410 (modded)

OS

Windows 8.1 x64

Periferiche

XBox 360 Controller

Tastiera CM Devastator + Zelotes T-90
Monitor

LG 29UM57

29" - 2560*1080p

 

Tramite l'utility CrystalDiskInfo siamo riusciti a "scoprire" quale unità è installata all'interno di questo prodotto; nessuna sorpresa, si tratta di un WD20NMVW-59AV3S3.

Questa unità è pressochè riconducibile al meglio conosciuto WD Green 2TB da 2.5", un comune hard disk da 5400RPM con 8MB di cache che viene talvolta installato all'interno dei notebook di fascia media, o acquistato da chi necessita di molto spazio di archiviazione "mobile". Il prezzo al pubblico è pari a circa 120€.

All'avvio avremo circa 1.8TB di spazio libero a disposizione. Il file system utilizzato è NFTS.

 

info

METODOLOGIA DEI TEST

  • La configurazione di prova comprende tutte le eventuali componenti necessarie per assemblare un computer da gioco e quindi, oltre a CPU/memoria/scheda video e hard disk, anche i sistemi di dissipazione, eventuali sistemi di illuminazione e diverse ventole.
  • L'hard disk principale è stato formattato, sono stati poi installati il sistema operativo, i drivers per le periferiche e, quando necessario, sono state installate patch e aggiornamenti.
  • Ogni test è stato ripetuto per tre volte e, se i risultati di qualche test si mostrano troppo lontani dalla media (elevata varianza), il test stesso è stato di nuovo ripetuto, scartando il risultato non corretto.
  • Per effettuare i Benchmark in Windows è stata selezionata la seguente modalità di Risparmio energetico: "Bilanciato"