L'utente Divyjot, su Twitter, ha mostrato il risultato di Cinebench R20 ottenuto con il portatile HP Pavilion 15-ec1001na, equipaggiato con la APU AMD Ryzen 5 4600H (uArch Zen2). Come è possibile osservare dallo screen, la nuova APU riesce a offrire performance comparabili a quelle garantite dalla CPU Ryzen 7 1700X. Un risultato notevole, se pensiamo che la prima è una APU Mobile 6C/12T, mentre la seconda è una CPU Desktop 8C/16T, e che anche il TDP non è proprio il medesimo: rispettivamente 45W e 95W.

 

 

CPU Ryzen 7 1700X Ryzen 5 4600H
uArch Zen Zen2
Nodo Produttivo 14nm FinFET GloFo 7N TSMC
Core/Thread 8/16 6/12
Frequenza/Turbo 3.4/3.8 GHz 3.0/4.0 GHz
Cache L2 8 x 512KB 6 x 512KB
Cache L3 2 x 8MB 2 x 4MB
GPU n/a Radeon Vega 6
Shader Unit n/a 384
Frequenza GPU n/a 1500 MHz
TDP 95W 45W

 

Si tratta di un risultato in linea con quanto avevamo osservato nel confronto Ryzen 7 3600X (6C/12T) vs Ryzen 7 2700 (8C/16t). L'uArch Zen2 si mostra sempre di più un ottimo upgrade della rodata uArch Zen, e proprio per questo non vediamo l'ora di poter mettere le mani sulle prossime CPU basate sull'uArch Zen3.