AMD ufficializza il "mostro" preannunciato nel 2019, cioè la versione a 64 core della terza generazione di Ryzen ThreadRipper. Il 3990X, processore 64C/128T, sarà commercializzato a partire dal 7 febbraio al prezzo di 3950 Dollari.

 

LINK ALLA PAGINA UFFICIALE AMD

Con questa CPU AMD va a completare la line-up delle CPU HEDT, mettendo tra sé e Intel un solco che somiglia sempre di più un canyon. La casa di Santa Clara aveva deciso di commercializzare una CPU Xeon W-3175X (28C/56T) per contrastare il Ryzen ThreadRipper 3970X (32C/64T), ma con questa CPU AMD rende del tutto inutile la mossa della rivale.

 

CPU ThreadRipper 3970X Core i9-10980XE ThreadRipper 3990X Xeon W-3175X
Core/Thread 32/64 18/36 64/128 28/56
Frequenza/Turbo 3,7/4,5 GHz 3,0/4,8 GHz 2,9/4,3 GHz 3,1/3,8 GHz
Cache L2 16 MB 18 MB 32 MB 28 MB
Cache L3 128 MB 24,75 MB 256 MB 38,5 MB
Nodo produttivo 7N 14nm 3D-Gate 7N 14nm 3D-Gate
TDP 280W 165W 280 W 255W
Socket TRX4 LGA2066 TRX4 LGA3647
Prezzo (Dollari) 1.999 1.000 3.990 2.999
Cinebench 20 (Score) 16.900 8.800 25.400 13.000

 

 

Durante la presentazione fa impressione osservare i grafici proposti da Lisa Su, straordinaria sul palco: si rivelano necessari ben tre schermi per mostrare il gap prestazionale tra la CPU Intel Core i9-9900KS e l'AMD Ryzen ThreadRipper 3990X con il benchmark Cinebench R20.

 

 

L'attuale linea HEDT di AMD, quindi, rende del tutto obsoleta la line-up di Intel, sia dal punto di vista delle prestazioni assolute, sia dal punto di vista del rapporto prezzo/prestazioni (basta dare un'occhiata agli score di Cinebench R20). Sarà da vedere, comunque, se AMD sia in grado di garantire una buona disponibilità di queste CPU per il mercato OEM, così da convincere partner come Dell e HP a commercializzare Workstation dotate di questi mostri. In caso contrario, dovremo accontentarci di vederle nel solo mercato DIY (cioè quello Retail).