Pagine

Effettuiamo i test sul sottosistema memorie per individuarne principalmente banda e latenze, in modo da evidenziare l'esistenza di eventuali colli di bottiglia che possano rallentare l'intera macchina.

Le prime rilevazioni, quelle effettuate col software Everest, ci permettono di individuare i valori di banda massima forniti dal sottosistema memorie nelle operazioni di lettura, scrittura e copia, oltre alle latenze medie. Tali valori possono risultare freddi e privi di significato alcuno se non li si compara opportunamente...

everest

...cosa a cui provvediamo avvicinando l'antagonista diretto, la scheda madre di Asus con chipset 990FX. E' interessante osservare che, come per il comparto CPU, sembrano non esistere differenze di sorta tra un prodotto e l'altro, se non qualche scarto così marginale da non poter essere considerato come discriminante.

img22

Nulla di fatto anche sul test latenze, ove ritroviamo ancora una volta valori decisamente simili.

img24
A valori più bassi corrispondono migliori risultati

Anche la prova del nove, il Memtest di Science Mark 32, non fornisce valori differenti dalle condizioni sinora riscontrate con altri benchmarks.

img26