Vapor-X R9 290 bSapphire Technology ha presentato la nuova scheda video R9 290 Vapor-X. Si tratta di una soluzione basata su GPU Hawaii PRO (2560 Stream Processor) proposta come evoluzione della R9 290 Tri-X (link alla nostra recensione).

La casa di Hong Kong è intervenuta su due comparti: 1) Cooling: abbinando il sistema di raffreddamento Tri-X alla tecnologia Vapor Chamber, 2) PCB: migliorando il circuito stampato rispetto a quello reference. In più ha aggiunto una serie di nuove feature (IFC, LED Indicator ecc.).

Le tre ventole da 85mm di diametro ed il dissipatore in alluminio con 5 heatpipe in rame (una da 10mm, 2 da 8mm e 2 da 6mm) adesso lavorano in maniera più efficiente grazie alla nuova base di contatto con la GPU che, sfruttando la tecnologia a camera di vapore, velocizza lo scambio termico. Sapphire ha rivisto anche il design del face-plate in alluminio che raffredda i chip VRAM.

Per quanto riguarda la circuiteria di alimentazione, troviamo una nuova sezione denominata Aero6. In base alle nostre informazione (ma siamo in attesa di ulteriori chiarimenti da parte di Sapphire) il numero di fasi di alimentazione è invariato rispetto al modello referece (sempre 5+1 fasi per GPU+Mem) ma al posto dei choke CEC-R15 e Direct-FET è stata utilizzata una componentistica di classe superiore con induttanze Black Diamond e Power direct-FET. La risultante è una sezione VRM rinforzata in grado di offrire maggiore stabilità e supportare carichi più elevati. A conferma di ciò il produttore di Hong Kong ha sostituito la sezione di alimentazione esterna a 6+8pin PCIe AUX con una configurazione a 8+8pin che garantisce un maggiore power-draw.

Vapor-X R9 290 esploso

Il LOGO Sapphire sulla parte superiore della copertura del dissipatore adesso risulta retroilluminato con tre colori diversi (blu, giallo e rosso), i quali segnalano in tempo reale la temperatura del PCB. L'IFC (Intelligent Fan Control) è uno switch posizionato sul PCB che attiva il controllo manuale o automatico di un integrato che gestire i parametri  temp/rpm in base al carico sulla GPU:

Con l’IFC attivato se il sistema sta lanciando semplici applicazioni come lavori 2D o visualizzare filmati, allora soltanto una delle 3 ventole funzionerà portando così il rumore quasi a zero. Appena la temperatura della GPU sale, ad esempio quando giochi 3D richiedono più potenza, allora le 3 ventole entrano in funzione controllando la loro velocità sulla base della temperatura del profilo. Gli utenti più esigenti potrebbero voler tutte e tre le ventole funzionare alla massima velocità e sempre attive per questo motivo questa scheda video è equipaggiata con un switch per attivare IFC in modo fisso.

features 290 vapor-x

La Sapphire R9 290 Vapor-X è disponibile in versione "normale" ed OC. Entrambe hanno 4GB di VRAM con bus a 512-bit e prevedono un overclock di fabbrica. Rispetto al modello reference di AMD, che ricordiamo viaggi a 947/5000MHz (GPU/Mem), la Sapphire R9 290 Vapor-X opera a 1000/5600MHz e la Sapphire R9 290 Vapor-X a 1030/5600MHz. E' importante sottolineare che quella indicate sia da AMD che da Sapphire come "GPU Clock" è in realtà la frequenza di "Boost Clock" del chip grafico ma, mentre il modello reference non riesce a reggerla in maniera costante, le soluzioni custom di sapphire sono in grado di tenerla fissa grazie al sistema di raffreddamento più efficiente.

R9 290 Vapor-XR9 290 Vapor-X OC

(R9 290 Vapor-X ed R9 290 Vapor-X OC)