A differenza di quanto accaduto con le CPU Bulldozer e con le APU Trinity/Richland, in occasione del recente lancio di Kaveri AMD non ha messa a disposizioni degli overcocker professionisti molti sample di APU A10-7850K da utilizzare per le sessioni di overclock estremo. Da una chiacchierata informale tra il boss di HWBOT (la più grande community di overclocker al mondo) e alcuni rappresentati della casa di Sunnyvale è emerso come AMD non sia soddisfatta della capacità di overclock delle nuove APU.

AMD parla di limitazioni dovute al processo produttivo a 28nm SHP (Super High Performance) di Global Foundries che conta di ottimizzare con futuri re-spin entro il terzo trimestre dall'anno. Ricordiamo che Kaveri ha visto per la prima volta GloFo cimentarsi nella realizzazione di una complessa GPU da integrare basata su architettura GCN e a quanto pare la "nuova" tecnologia utilizzata sacrifica la frequenza di clock - soprattutto della componente CPU Steamroller - in favore dell'efficienza energetica e della densità d'integrazione.

Dai test interni AMD dichiara di essere riuscita a spingere Kaveri fino a 7GHz, con raffreddamento ad azoto liquido, ma attualmente l'unico suicidescreen di CPU-Z presente sul database di HWBOT si ferma a 5.5 GHz (causa cold-bug a -65°C). A titolo di confronto ricordiamo che l'APU Richland superava gli 8GHz in overclock estremo (sempre LN2 cooling). Passando all'overclock con dissipatori ad aria gli unici test di un certo rilievo sono quelli di FlanK3r (reviewer ed overclocker della Repubblica Ceca) con frequenze di punta di 4.8 GHz.

image id 1098551