R9 280 lisciaAMD ha annunciato il debutto di una "nuova" scheda video appartenente alla famiglia Radeon R9: si tratta del modello Radeon R9 280, soluzione che va ad affiancare la R9 280X nel segmento di fascia medio alta.

Come anticipato in questa nostra news, la scheda è basata sulla GPU Tahiti PRO2, la stessa che equipaggia le HD 7950 BE (Boost Edition). AMD è intervenuta solo sulla frequenza di boost clock, innalzandola da 925MHz a 933MHz (+8 MHz, otto!), ha aggiornato i driver con una nuova mappa per l'Automatic Fan Controll, ma soprattutto ha aumentato il Power Limit di default: portandolo a 250W (contro i precedenti 225W).

Al pari della R9 280X non esiste un PCB reference; la casa di Sunnyvale utilizza per i sample lo stesso PCB della HD 7970, con una copertura un plastica diversa. A causa del nuovo Power Limit inserito nell'algoritmo di PoweTune AMD suggerisce ai partner di utilizzare anche sulla R9 280 il sistema di alimentazione supplementare (PCIe AUX) della R9 280X, quindi con la configurazione a 6+8 pin al posto di quella a 6+6 pin tipica delle HD 7950 e 7950 BE.

R9 280 specs

A livello di architettura non cambia nulla, ritroviamo 1792 stream processors con 112 TMU e 32 ROP. Invariato anche il comparto memoria video con 3 GB di GDDR5 funzionanti a 5000 MHz abbinate al bus a 384bit, così come tutte le feature hardware e software supportate (ricordiamo che le GPU Tahiti non integrano il DSP per la tecnologia TrueAudio).

La disponibilità sul mercato delle R9 280 è prevista nei prossimi giorni con un MSRP (indicato da AMD) di 279 Dollari USA.