Dedicato alla fascia entry-level del mercato NAS, l'OmniNAS KS10 presentato oggi da Shuttle rappresenta senz'altro una soluzione interessante per chi ha intenzione di spendere poco ed avere però un server NAS comodo e parco nei consumi.

Sfruttando la sola convezione dell'aria grazie alle numerosissime feritoie presenti nello chassis, questo NAS single bay capace di supportare HDD fino a 4 TB consuma infatti solo 5,8W in standby e 11,9W a pieno carico ed inoltre integra un lettore SD e due porte USB 2.0 (una sul frontale, una nel retro) oltre che ovviamente una porta Gigabit LAN.

Shuttle_KS10

Il KS10 dispone di semplici servizi server per FTP, DLNA e iTunes e sono inoltre comprese funzioni quali Wake-On LAN, Energy Efficient Ethernet oltre che un pianificatore dei tempi di esercizio del NAS. I LED possono essere disattivati e nei rispettivi store di android e iOS è presente un'app per accedere con maggiore comodità ai dati salvati sul dispositivo.

Ma la caratteristica che più lo differenzia dalla maggior parte dei prodotti in commercio è sicuramente la funzione di hotspot Wi-Fi (massimo 54Mbit/s, 2,4 GHz) che consente di accedere comodamente al NAS tramite connessione cifrata (WEP 64/128 bits, WPA, WPA2) anche in mancanza di un router che faccia da tramite per i dispositivi.

 

 

Da subito in commercio, diispiace però notare l'assenza di connessioni USB 3.0 al posto delle più lente USB 2.0, ma d'altra parte, il prezzo di 99€, IVA inclusa, potrà sicuramente far trascurare questo aspetto a molti.