Il sito Benchlife ha pubblicato un articolo in cui ci vengono proposte alcune interessanti slide di Intel relative alla roadmap in essere. In particolare saltano subito agli occhi le linee di processori  Skylake-X (Fino a 10 core a 140W di TDP) e Kaby Lake-X (Fino a 4 core e 95W di TDP), che dovrebbero andare a sostituire le CPU di classe “-E”, come l’appena presentato Broadwell-E.

 

 

Come abbiamo già avuto modo di riportare, Intel ha cambiato i propri piani relativamente a Broadwell-E, decidendo di presentare una versione di punta da 10 core invece che da 8 core. Sebbene questo sia stato fatto per avere ancora la CPU più veloce sul mercato una volta uscito Zen di AMD (che sarà un octa core), al contempo ha imposto alla casa di Santa Clara dei prezzi di vendita eccessivamente elevati. Il deca core, infatti, costa la bellezza di 1723 dollari!

Il prezzo non è dovuto solo alla non-concorrenza di AMD, ma anche al fatto che Intel dovrà utilizzare i Die con 10 core funzionanti (su 10 core totali disponibili nel Die) per una CPU consumer, invece che per una CPU Xeon. Implicitamente l’i7-6950X diventa una CPU d’élite, e quindi costosa.

 

 

Circola voce che per evitare di dover utilizzare nuovamente i Die dedicati alla fascia Enterprise, Intel potrebbe aver scelto di realizzare una linea di processori ex-novo, appunto la “-X”, con un Die ad hoc. Questo permetterebbe ad Intel di realizzare CPU espressamente dedicate al settore Consumer, i cui clienti utilizzano software che spesso non va d’accordo con CPU pensate per il mercato Server, come ad esempio i videogiochi (le prime recensioni di Broadwell-E sono lì a dimostrarlo).

Questo comunque non significherà che Skylake-X e Kaby Lake-X saranno delle CPU a buon mercato. Sicuramente rimarranno nella fascia di prezzo delle attuali CPU HEDT di Intel. Queste CPU, inoltre, utilizzeranno un nuovo socket, erede del 2011v3, il Socket R (LGA 2061).

V’è comunque la possibilità che sia cambiato semplicemente il suffisso “-E” in “-X”, e che il Die delle CPU rimarrà il medesimo sia per il mercato Server sia per il mercato Consumer: da Extreme a eXtreme. Staremo a vedere.