Secondo le ultime informazioni emerse grazie a diversi gruppi di discussione su forum e chan (es. Reddit), i recentissimi Surface Book di Microsoft monterebbero SSD, i Samsung PM951 (fino a 1GB/s), dotati di NAND Flash TLC di fascia bassa e caratterizzati da una velocità di scrittura sequenziale infima. I modello dotati di NAND Flash MLC sono invece contrassegnati dalla sigla SM951, e garantiscono una velocità di trasferimento sequenziale pari a 2GB/s.

 

 

Si tratta di una scoperta che sta provocando un discreto malumore tra i possessori di questo terminale, in quanto si tratta comunque di un PC da ben 1500 dollari nella variante da 128GB, e su cui ci si aspetterebbe fossero montati solo componenti di qualità eccelsa. Anche i modelli con capacità di storage superiore sembra siano equipaggiati con gli SSD Samsung della serie PM951.

 

A sinistra il modello da 128GB, a destra quello da 256GB.

 

Sebbene l'utente consumer classico difficilmente potrà notare un'eventuale collo di bottiglia durante l'utilizzo tradizionale, in certi ambiti potrebbe diventare ben visibile (ad esempio, nel trasferimento di una grossa quantità di dati di piccole dimensioni).

 

Surface Book 128GB 256GB 512GB
Capacità SSD PM951 PM951 PM951
Velocità di Scrittura Seq 150 MB/s 280MB/s 560 MB/s
Prezzo 1500$ 1700$
1900$
2100$
2700$

 

Rimaniamo in attesa del comunicato ufficiale Microsoft relativamente a tale questione, per sapere come reagirà alle feroci critiche che gli utenti le stanno indirizzando nei gruppi di discussione, e per rispondere a questa curiosità: tutti i Surface Book montano SSD PM951, o qualche esemplare fortunato potrebbe montare i più performanti SM951?