Qualche settimana fa Biostar aveva annunciato le schede madri T-Series basate su chipset Intel Z77. Al paper launch è stato dato seguito oggi, quando il produttore ha approfittato del CeBIT 2012 per mostrare tutta la nuova famiglia. Alcune foto e specifiche dei modelli TZ77XE4, TZ77XE3, TZ77MXE3 e TZ77A sono state pubblicate sul sito Lab501.ro.

biostar logo 150x150

Il modello TZ77XE4 rappresenta quello di punta di questa famiglia. Prevede 4 slot per memorie DDR3 fino a 2200MHz, circuiteria di alimentazione a 13 fasi con dissipatori basati su heat-pipe, tre connettori PCI Express 3.0 x16 con supporto per configurazioni CrossFireX e SLI, uno PCI Express x1 e due PCI tradizionali, quattro SATA 6Gb/s, quattro SATA 3Gb/s, uno eSATA, quattro porte USB 3.0 ed uscite video VGA, DVI, HDMI e DisplayPort. Il controller audio è firmato Puro Tone ed offre un rapporto SNR di 110dB.

TZ77XE4

Giuto un gradino al di sotto troviamo la TZ77XE3, dotata di dissipatori sulla circuiteria VRM (la stessa della TZ77XE4) interconnessi mediante una heat-pipe, 4 slot per memorie DDR3-1600 (fino a 2200 in overclock), 3 slot PCI Express 3.0 x16 con supporto per configurazioni CrossFireX e SLI, 2 slot PCI Express 2.0 x1, 2 slot PCI tradizionali, sei porte SATA (di cui due SATA 3.0 e quattro SATA 2.0) tutte posizionate in senso verticale, uscite video VGA, DVI ed HDMI (manca un connettore DisplayPort). La scheda supporta la tecnologia Lucid Virtu e Smart Response.

Il modello TZ77MXE è invece in formato micro ATX ma continua comunque ad offrire 4 slot per memoria DDR3 fino a 2200MHz, due connettori PCI Express 3.0 x16 (con supporto per configurazioni dual VGA AMD e NVIDIA), due connettori PCI Express x1, due connettori SATA 3.0, quattro connettori SATA 2.0, quattro porte USB 3.0, uscite video VGA, DVI ed HDMI e le tecnologie Lucid Virtu ed Intel Smart Response. La sezione di alimentazione in questo caso utilizza una circuiteria a 8 fasi.

TZ77MXE

Ci sono poi tre modelli di fascia più bassa, TZ77A, TZ77B e TZ75A, basati su chipset Z77 e Z75 che offrono caratteristiche più conservative rispetto a quanto visto sinora. In particolare la circuiteria di alimentazione è meno curata, il supporto multi VGA limitato alle configurazioni con schede grafiche AMD mentre manca un driver Lucid Virtu.

TZ75A