Nonostante il Consumer Electronic Show 2015 di Las Vegas sia ormai concluso da un paio di giorni, Synology continua a far parlare di sè con l'annuncio di una nuova serie di NAS. Forse per non togliere il palcoscenico alla sua presentazione di BeyondCloud, la prima serie "tutto compreso" dell'azienda disponibile al pubblico (o forse per non sfigurare di fronte al relativamente ben più interessante annuncio di QNAP con la sua prima serie al mondo, la TVS-x63+ Golden Cloud, ad esser mossa grazie ad un SoC prodotto da AMD), solo ora infatti l'azienda presenta al pubblico la serie single bay DS115.

DS115_front

Un pò come si è visto alla presentazione del DS215J (che ha sostituito il vecchio DS212J) il D115 utilizza il SoC dual core Armada 375 88F6720 funzionante a 800 MHz di Marvell a differenza del predecessore DS114 che utilizzava il SoC dual core Armada 370 88F6707 funzionante a 1,2 GHz. Rimane immutato il quantitativo di RAM DDR3, sempre pari a 512 MB ma stranamente, viene fatto un passo indietro per quanto riguarda la dotazione I/O nel pannello posteriore. Rimane ovviamente sempre la singola solita porta Ethernet Gigabit e la Kensigton Lock ma questa volta, invece che ripristinare la relativamente ricca (parliamo comunque di un modello di fascia medio-bassa) dotazione comprendente 2 USB 3.0 e una porta eSATA, Synology ha scelto di risparmiare sostitituendo ad una porta USB 3.0 una porta 2.0; continua ad essere presente una porta USB 3.0 ed una porta eSATA (una rarità ormai per quanto ben accettata) ma è chiaro che questa scelta deluderà molti acquirenti.

DS115_back

Per il resto, assistiamo ad una riduzione dei consumi (ora pari a 5,44W e 10,21W contro i 6,52W e 10,82W rispettivamente con HDD ibernati e durante l'accesso ai file) e ad un upgrade del convertitore AC/DC che passa ora da una unità da 48W ad una da 60W. Ignoti come sempre i prezzi ufficiali proposti dall'azienda per i suoi modelli al lancio, ma è possibile trovare fin da ora il DS115 a circa 149€.