A distanza di tre anni dal lancio della prima generazione, Thermaltake aggiorna la serie di alimentatori gaming Evo Blue. La seconda generazione Evo Blue 2.0 include interessanti caratteristiche fra cui modularità, tecnologia “turbocharged”, certificazione 80 Plus Gold ed estetica accattivante per far felici tutti i gamers e gli hardware enthusiast.

Evo Blue PSU

Disponibili con potenze di 850, 750 e 650 watt, i nuovi PSU Thermaltake Evo Blue 2.0 offrono un'efficienza massima del 92% (80 Plus Gold); un tasto permette di attivare la modalità “turbo-charge” che garantisce accesso ad ulteriori 100 watt di potenza per poter soddisfare circostanze straordinarie mentre la configurazione elettrica prevede l'utilizzo di una singola linea da +12V e componenti di qualità elevata fra cui condensatori Japan-made.

Per raffreddare al meglio i componenti interni è stata integrata la tecnologia FanDelayCool che lascia la ventola attiva ulteriori 15-30 secondi dopo lo spegnimento. I cavi, che possono essere configurati a piacere, sono completamente a basso profilo per migliorarne la gestione e ridurre le problematiche relative al flusso d'aria interno al case.

La serie di alimentatori Evo Blue 2.0 non trascura i dettagli estetici abbinando comunque "l'utile al dilettevole". Lo chassis viene fornito con finiture nere o verde militare con scritte e incavi che ne arricchiscono il look ed una grossa ventola da 14cm LED, illuminata in blu quando l'alimentatore sta lavorando in condizioni normali ed in rosso quando è attiva la modalità “turbocharged”.

Maggiori informazioni e dettagli tecnici sono disponibili sul sito del produttore ai seguenti link: