Sembra che la nuova connessione ad alta velocità di Intel, conosciuta come Thunderbolt, e destinata a scontarsi con USB 3.0, farà la propria comparsa in grande stile nel mercato PC per aprile 2012.

 

 


La tecnologia Thunderbolt è stata sviluppata da Intel in collaborazione con Apple, e secondo i piani, oltre che le speranze, delle due aziende dovrebbe sostituire l'interfaccia USB nel giro di pochi anni, grazie anche alla propria versatilità.


Thunderbolt combina i protocolli DisplayPort e PCI-Express, e grazie a questa caratteristica, e al connettore Mini-DisplayPort, ha la possibilità di poter divenire il connettore standard per un notevole numero di periferiche, quali ad esempio Hard Disk esterni, monitor, e via discorrendo.
Per ora Thunderbolt è disponibile solo negli ultimi prodotti Apple (iMac, MacBook Air, MacBook Pro) soprattutto a causa dell'elevato costo del chip destinato a gestire la connessione dati. Il costo di tale chip, ad oggi, è di circa 20$, un valore molto elevato, considerando che una scheda madre di fascia media viene venduta a circa 70$.


Intel sta quindi aumentando la produzione per abbatterne i costi, e sta anche stringendo accordi con le più grandi case di schede madri, quali Asus, Gigabyte e AsRock, per vedere adottato Thunderbolt almeno nelle schede madri di fascia alta per la prima metà del 2012.


Non resta che attendere l'immissione nel mercato di qualche periferica che faccia uso di questa nuova interfaccia di connessione.