Per la prima volta dopo anni, una CPU AMD fa registrare un risultato sorprendente nella settimana di presentazione:  nel distretto supertecnologico di Akihabara, a Tokio, le CPU Trinity stanno andando letteralmente a ruba, nonostante la penuria di schede madri dotate di chipset  A85X.

 

 

Come si può osservare dalla tabella, le APU A10-5800K e A10-5700 si piazzano al terzo e quarto posto come CPU più vendute della settimana, un risultato che ha dell’eclatante. Il Phenom X6 si piazza in seconda posizione perché AMD sta praticando dei sostanziosi sconti, così da liberare le scorte in magazzino, mentre Intel si conferma prima con l'i7-3770.

 

 

Come già accennato, però, la carenza di schede madri di ultima generazione sta frenando questa corsa. Le poche schede dotate di chipset A85X sono completamente esaurite, e molti utenti devono ripiegare su quelle dotate dei vecchi A55 e A75. In particolare vi è grande richiesta di schede madri di fascia alta Micro-ATX, ma la disponibilità è molto limitata.

Sembra proprio che AMD abbia trovato il prodotto giusto per risollevare le proprie sorti. Il problema, adesso, è riuscire a popolare il mercato di schede madri FM2 adatte ad ogni esigenza: vendere solo le CPU senza le mainboard non è una grande mossa commerciale.