Project Sputnik, questo il nome scelto da Dell per indicare un progetto ormai in piedi da un po' sotto l'egida del quale sarà commercializzato, entro la fine dell'anno, un Ultrabook XPS 13 con una distribuzione Ubuntu Linux precaricata. Il progetto ha permesso sinora ad un gruppo ristretto di sviluppatori di ottenere il suddetto laptop ad un prezzo di favore e con una versione personalizzata di Ubuntu Linux 12.04 condita con alcuni software aggiuntivi. Da questi, stando a quanto riporta The Inquirer, sembra che Dell abbia ricevuto pareri positivi tanto da avviare un programma di commercializzazione.

Chiaramente dal punto di vista hardware il notebook è esattamente lo stesso di quello che viene offerto con sistema operativo Windows. La versione con Ubuntu Linux 12.04 include anche una serie di software di sviluppo tipici di chi produce applicazioni cloud.

Nnamdi Orakwue, sponsor del programma incubatore di Dell, ha affermato: "Project Sputnik is a great example of the employee-driven innovation we built Dell's incubation program to enable. This project represents the first of many new ideas Dell employees will test with customers or partners through the program, and we look forward to supporting Sputnik to be successful as it becomes a product this."

Al momento Dell non ha ancora fornito dettagli circa il prezzo del prodotto anche se è lecito aspettarsi un costo inferiore, rispetto ai modelli con Windows, nell'ordine dei 50 - 100 Euro. La disponibilità, inoltre, è prevista solo in alcune aree geografiche selezionate". Non ci sono indicazioni su date precise, prezzi e nazioni in cui sarà disponibile la soluzione.

XPS 13_side_open