Skin ADV

Con il lancio dei nuovi Zenfone 5 in quel di Barcellona, durante il MWC 2018, Asus ha dimostrato che, nonostante fossero passati soli 6 mesi dalla presentazione della precedente lineup, può e soprattutto vuole dimostrare che anche in poco tempo è capace di reggere il confronto con le aziende concorrenti.

Questa nuova lineup di smartphone segna un netto passo in avanti rispetto alla precedente la quale, seppur di ottimo livello come già analizzato, iniziava ad essere molto distante e fin troppo conservatrice rispetto alle tendenze di mercato.

Basti pensare che, mantenendo la medesima filosofia costruttiva e livello qualitativo, si è passati dal "semplice" display con formato 16:9 ad un 18:9 con tanto di "notch", così da poter combattere nel settore mobile ad armi pari.

zenfone 5 cover review

Spunti di lettura:

ASUS presenta l'intera lineup Zenfone 4 a Roma durante l'evento #WeLovePhotoItaly

ASUS Zenfone 4, il comparto fotografico a confronto con il Samsung Galaxy S8

ASUS Zenfone 4 ZE554KL (Snapdragon 630), la recensione completa

Il nuovo Zenfone 5 - che Asus ci ha gentilmente fornito in prova per poterlo analizzare a fondo in questo articolo - rientra, al pari del suo predecessore nella versione standard - tra la categoria dei prodotti di "fascia media premium", dunque con una marcia in più rispetto ai concorrenti della fascia media classica.

Rispetto al Zenfone 4 Asus ha deciso di rivedere il prezzo di lancio, il quale scende da 499€ a 399€, dunque decisamente più concorrenziale. 

Oltretutto, volente o nolente, questa variante si pone come concorrente diretta del P20 Lite di Huawei, che ha già riscosso un discreto successo sfruttando caratteristiche simili, il quale ha uno street-price di scarsi 300€.

 

Delicious
Submit to Digg
StumbleUpon
Categoria: Mobile
Commenta   

Avevamo parlato giusto qualche giorno fa dei nuovi Cortex-A76 di ARM, i quali strizzano l'occhio non solo agli smartphone top di gamma del futuro ma, sopratutto, ai dispositivi Windows 10 On ARM.

Proprio riguardo a questi ultimi abbiamo assistito quest'oggi, in occasione del Computex 2018, all'annuncio del "nuovo" SoC Snapdragon 850, il quale prenderà il posto del SoC Snapdragon 835.

Si tratta, sostanzialmente, di una versione sotto steroidi dell'originale Snapdragon 845, realizzata con processo produttivo a 10nm di seconda generazione e con la CPU operante a 2.95GHz, oltre che caratterizzata da ottimizzazioni per l'OS di Microsoft.

snapdragn 850 logo

A quanto pare, stando anche al Comunicato Stampa allegato qui di seguito, non dovremo attendere molto prima di vedere questo SoC all'opera, dato che Samsung sta già lavorando ad una nuova serie di dispositivi cuciti attorno ad esso.

Maggiori informazioni sul SoC Snapdragon 850 sono disponibili tramite il sito ufficiale di Qualcomm, a questa pagina.

snapdragon windows 10 arm

Qualcomm annuncia la piattaforma di calcolo mobile Snapdragon 850 per i PC Windows 10

Samsung è il primo OEM ad annunciare l'implementazione della piattaforma di calcolo mobile di nuova generazione Snapdragon 850 per esperienze d’uso Always-on e Always-connected 

Qualcomm Technologies, Inc., sussidiaria di Qualcomm Incorporated (Nasdaq: QCOM) ha annunciato un impegno congiunto con Samsung Electronics Co., Ltd per integrare la piattaforma di calcolo mobile Qualcomm Snapdragon 850 – dotata del modem all’avanguardia Snapdragon X20 LTE e di Qualcomm AI Engine – in un futuro dispositivo. 

"Basandoci sul portfolio di PC Always On e Always Connected sviluppato nel corso dell’ultimo anno, siamo entusiasti di collaborare con Samsung per offrire ai consumatori una mobilità reale unita alle funzionalità di produttività e intrattenimento di Windows 10", ha affermato Alex Katouzian, senior vice president and general manager, mobile business unit, Qualcomm Technologies, Inc.

"Per ampliare concretamente questa categoria, il nostro lavoro con aziende leader in ambito mobile come Samsung è fondamentale perché ci permette di offrire ai consumatori PC Always-on e Always-connected di nuova generazione."

Delicious
Submit to Digg
StumbleUpon
Categoria: Mobile
Commenta   

ASUS ROG (Republic of Gamers) è stata protagonista oggi dell'evento stampa For Those Who Dare al Computex 2018 e ha presentato una nuova linea di prodotti gaming che include ROG Phone, il primo smartphone gaming ROG in assoluto che è anche il primo smartphone al mondo con sistema di raffreddamento a camera di vapore 3D.

ROG ha annunciato anche ROG Rapture GT-AX11000 - il primo router tri-band 802.11ax al mondo con velocità Wi-Fi superiore a 10.000 Mbps - e altri prodotti appartenenti a nuove categorie come i sistemi di raffreddamento per CPU ROG Ryujin e ROG Ryuo, ed infine l'alimentatore ROG Thor 1200W Platinum. Durante l'evento stampa sono state annunciate anche le cuffie gaming ROG Delta e i laptop gaming ROG Strix SCAR II e ROG Strix Hero II.

asus rog phone pres

Sul palco il Chairman di ASUS Jonney Shih, che ha sottolineato tutto il suo entusiasmo per l'ampliamento della linea di prodotti ROG: “Oggi è un giorno di festa per chi osa essere diverso. ROG è stata fondata dodici anni fa con l'intento di creare una linea di prodotti all'avanguardia, appositamente progettati per garantire la vittoria in ogni occasione. Oggi, grazie all'impegno ingegneri e progettisti di ROG, gamer professionisti e appassionati in ogni parte del mondo, abbiamo raggiunto questo obiettivo e l'abbiamo distillato nell'essenza stessa di ROG. Continueremo con questo spirito impegnandoci a sviluppare le innovazioni di prossima generazione per l’universo gaming”.

L'attesissimo ROG Phone adotta l'esclusivo sistema di raffreddamento a camera di vapore 3D GameCool, sensori tattili ultrasonici AirTrigger, un esclusivo design dedicato ai gamer con porte installate sui fianchi e ottimizzate per la modalità d'uso landscape (orizzontale), un brillante display AMOLED con immagini HDR, frequenza di refresh di 90 Hz e tempi di risposta di 1 ms che garantiscono una reale esperienza di gioco.

Caratterizzato da un puro DNA gaming ROG e alimentato dalla piattaforma mobile octa-core Qualcomm Snapdragon 845 più veloce al mondo operante a 2,96 GHz e GPU Adreno 630 ottimizzata per il gaming, ROG Phone infrange tutte le regole per spingersi dove i rivali non osano andare. Don McGuire, vice president product marketing di Qualcomm Technologies, Inc. è intervenuto per sottolineare la partnership di lunga data tra ROG e Qualcomm Technologies, sussidiaria di Qualcomm Incorporated.

ROG Phone JEDI WAG13ROG Phone JEDI WAG30ROG PhoneDocking WAG29

“Qualcomm Technologies e ASUS hanno conseguito insieme molti successi nel corso degli anni e oggi siamo particolarmente orgogliosi di essere proprio al centro del loro nuovissimo dispositivo più all'avanguardia: ROG Phone", ha dichiarato McGuire. “La nostra piattaforma mobile Snapdragon 845 completamente riprogettata con la GPU Adreno 630, ottimizzata per il gaming, offre la massima velocità, minimizza il throttling termico e massimizza l'efficienza della batteria affinché l'utente possa giocare più a lungo. La piattaforma Snapdragon 845 è stata sviluppata per garantire un'esperienza di gioco senza pari, grazie a prestazioni eccezionali, grafica veloce e omogenea e velocità incredibili con connessioni LTE o Wi-Fi 802.11ad”.

ROG ha creato una partnership anche con Garena — lo sviluppatore di uno degli sparatutto di sopravvivenza più appezzati al mondo: Free Fire — per esplorare le infinite possibilità aperte da ROG Phone al mondo del gaming. Andrew Manugian, head of business development di Free Fire Global Publishing, è intervenuto per fornire ulteriori informazioni su questa partnership. Successivamente è intervenuto il team SMG, una squadra professionale nel gaming esport e campione del mondo in Arena of Valor, per descrivere la propria esperienza con ROG Phone e sottolineare i vantaggi che offre nel gaming in mobilità.

Oltre a descrivere le partnership sviluppate per offrire la migliore esperienza di gioco in assoluto, ROG ha annunciato le nuove cuffie gaming ROG Delta, collegabili via USB -C a ROG Phone e altri smartphone per rendere ancora più interessante e coinvolgente il gaming mobile. ROG Delta adotta un quad-DAC ESS e driver con tecnologia di diversione del segnale audio per produrre suoni estremamente chiari e dettagliati, che consentono ai giocatori di individuare la posizione degli avversari con maggiore affidabilità.

Un altro straordinario annuncio durante l'evento è stato quello di ROG Rapture GT-AX11000, il primo router Wi-Fi tri-band 802.11ax al mondo capace di offrire una velocità di rete che tutti i gamer potevano soltanto sognare fino a oggi. ROG Rapture GT-AX11000 può fornire velocità wireless fino a 11.000 Mbps per migliorare il gaming online e ottimizzare l'uso generico della rete.

rog computex 2018 product

ROG non è focalizzata soltanto a posizionarsi come leader nel mercato del gaming, ma amplia costantemente le proprie linee di prodotti per migliorare l'esperienza di gioco degli utenti. ROG Ryujin e ROG Ryuo sono i primi sistemi di raffreddamento per CPU di ASUS Republic of Gamers, ma anche i primi sistemi a liquido al mondo con display integrato OLED a colori LiveDash da 1,77 pollici per visualizzare dati di sistema in tempo reale e GIF personalizzate. Un altro ingresso in una nuova linea di prodotti è rappresentato da ROG Thor 1200W Platinum, un alimentatore da 1.200 watt con ventola wing-blade da 14 mm certificata IP5X e tecnologia Aura Sync.

Ultimi a fare la loro apparizione sul palco nel corso dell'evento i notebook ROG Strix SCAR II e ROG Strix Hero. Ideali per i gamer più competitivi, ROG Strix SCAR II e Hero II adottano il primo display al mondo da 144 Hz con cornice ultrasottile e bassissimo tempo di risposta GTG (gray-to-gray) di 3 ms per garantire il massimo vantaggio competitivo nei giochi più veloci, mentre la tastiera HyperStrike Pro offre una capacità di controllo eccezionale.

Oltre ai prodotti presentati sul palco, all'evento stampa For Those Who Dare è stata allestita un'area demo per dare visibilità a ulteriori novità come ROG Balteus Qi, un tappetino per mouse gaming RGB con superficie rigida ottimizzata per la massima precisione di tracciamento e carica wireless Qi, il mouse gaming ottico ergonomico ROG Gladius II Wireless con doppia connettività wireless a 2,4 GHz e Bluetooth e ROG Strix Chassis con il suo entusiasmante design in allumino e cristallo fumé e supporto per la tecnologia di illuminazione indirizzabile AURA Sync.

Delicious
Submit to Digg
StumbleUpon
Categoria: Mobile
Commenta   

Esattamente ad un anno di distanza dalla presentazione ufficiale dei core Cortex-A55 e Cortex-A75, uniti dalla tecnologia DynamIQ che ha preso il posto della precedente big.LITTLE, ARM svela la nuova generazione di core Cortex-A76 insieme alla iGPU Mali-G76.

I punti cardine sui quali si basa questa nuova generazione di core, rispetto alla precedente, sono essenzialmente tre.

Il primo è un minore fabbisogno energetico grazie al nuovo design ed al processo produttivo a 7nm; si parla di circa il 40% a pari condizioni rispetto al Cortex-A75, il che si dovrebbe automaticamente tradurre in una maggiore autonomia.

Cortex A76

In secondo luogo ci sono le performance pure. Prendendo in considerazione un Cortex-A76 prodotto a 7nm ed operante a 3GHz, i miglioramenti rispetto ad un Cortex-A75 prodotto a 10nm ed operante a 2.8GHz risultano intorno al 35% (Mica male!).

Infine le prestazioni in campo AI e Machine Learnig, aspetto ormai sempre più rilevante, le quali risultano pari a 4 volte quelle ottenibili dal core Cortex-A75.

Si tratta di risultati di rilievo che, sulla carta, potrebbero offrire un discreto boost prestazionale per i notebook dotati di Windows 10 On ARM, attualmente non proprio all'altezza dei compiti che gli vengono affidati.

Clicca qui per maggiori informazioni sui Core Cortex-A76

cortex a76 bench

Anche la nuova iGPU Mali-G76 non sfigura in termini di novità, grazie alla rivisitata architettura Bifrost introdotta dalla Mali-G71, in quanto si presenta con performance migliorate - a parità di condizioni - del 25% rispetto alla precedente Mali-G72.

Questa riesce a garantire allo stesso tempo un fabbisogno energetico più contenuto, nell'ordine del 30% circa, e prestazioni in ambito Machine Learning quasi triplicate.

Dulcis in fundo, ARM conclude la serie di presentazioni con la nuova VPU (Acronimo di Video Proces Unit)  Mali-V76, la quale vanta la capacità di decodificare un segnale video a risoluzione 8K a 60FPS.

In poche parole si tratta di una VPU sotto steroidi che, grazie ad interventi hardware e software, è capace di offrire una larghezza di banda quattro volte maggiore rispetto ad un segnale video 4K a 60FPS ... difatti, volendo, è capace di gestire 4 flussi video in 4K su 4 monitor differenti!

Clicca qui per maggiori informazioni sulla iGPU Mali-G76, e qui per la VPU Mali-V76

Mali G76 performance

Delicious
Submit to Digg
StumbleUpon
Categoria: Mobile
Commenta   

Xiaomi presenta quest'oggi il suo nuovo smartphone top di gamma per l'anno 2018, inizialmente conosciuto come Mi 7, che andrà a sostituire il Mi 6 presentato lo scorso Aprile 2017.

Il nuovo Mi 8, senza se e senza ma, è un clone piuttosto avanzato dell'iPhone X di Apple, ancor più di tutti i top di gamma di quest'anno che gli somigliano (Non è la prima volta che accade una cosa del genere per Xiaomi).

Troviamo difatti un layout posteriore con sensori fotografici di buon livello disposti "a semaforo", e sul frontale un display 6.21" con fattore di forma 18,7:9, un pannello AMOLED caratterizzato dal tipico "notch" che nasconde la capsula, la fotocamera frontale ed i vari sensori.

xiaomi mi 8 pres

Xiaomi Mi 8, le caratteristiche tecniche:

  • DISPLAY - 6.21″ 18,7:9 AMOLED 600 nit (2248*1080p ≈ 400 PPI)
  • SoC - Qualcomm Snapdragon 845
  • RAM - 6GB LPDDR4x
  • Memoria interna - 64/128/256 GB UFS 2.1
  • Fotocamera posteriore - 12MPx Sony IMX 363 f/1.8 + 12MPx S5K3M3, f/2.4
  • Fotocamera frontale - 20MPx f/1.8
  • Batteria - 3.400 mAh
  • Connettività - dual SIM, LTE, Wi-Fi 802.11 b/g/n/ac dual-band, Bluetooth 5.0, Dual-frequency GPS, NFC, Infrarossi, USB Type-c
  • Dimensioni - 154,9 x 74,8 x 7,6 mm
  • Peso - 175 g 
  • OS - Android 8.1 Oreo con interfaccia MIUI 9 (presto MIUI 10)

Al suo interno si nasconde il SoC Qualcomm Snapdragon 845, accompagnato da 6GB di memoria RAM LPDDR4X e 64/128/256GB di memoria interna UFS 2.1, la ROM Miui 9 a gestire il tutto (Miui 10 in arrivo, OS Android 8.1 Oreo) ed una batteria da 3400mAh.

xiaomi mi 8 pres 2

Una delle caratteristiche speciali sta nell'introduzione del sistema Dual-frequency GPS, che dovrebbe garantire una migliore precisione nel posizionamento, ed una sorta di sblocco facciale che sfrutta gli infrarossi (Funzionante dunque anche al buio).

Esiste inoltre una speciale versione del Mi 8, denominata Explorer Edition, la quale vanta il sensore d'impronte digitali posizionato sotto al display (Il Mi 8 standard lo ospita sul retro), riconoscimento 3D del volto denominato "Face ID", 8GB di memoria RAM, taglio di memoria esclusivamente da 128GB e superficie posteriore trasparente (Che lascia intravedere tutta la componentistica interna).

Xiaomi Mi 8 sarà disponibile in Cina dal 5 Giugno, in diverse colorazioni, al prezzo di:

  • 64GB - 2.699 yuan (circa 360€)
  • 128GB - 2.999 yuan (circa 400€)
  • 256GB - 3.299 yuan (circa 440€)
  • Mi 8 Explorer Edition 128GB - 3.699 yuan (circa 500€)

xiaomi mi 8 variant

Mi 8 arriva anche in versione SE, ulteriore riferimento alla filosofia Apple. Si tratta praticamente di una sorta di "Mi 8 lite rimpicciolito".

La diagonale del display AMOLED scende a 5.88" ma conserva il medesimo form-factor, oltre che risoluzione e notch, la fotocamera posteriore grandangolare scende a 5MPx e la batteria a 3120mAh, mentre per la memoria interna vi è una eMMC 5.1 da 64GB.

Il Mi 8 SE è inoltre il primo smartphone dotato del SoC Snapdragon 710, ufficializzato da pochi giorni, accompagnato da 4GB o 6GB di memoria RAM LPDDR4X.

Il prezzo di lancio del Mi8 SE è pari a 1.799 yuan, equivalenti a circa 240€ secondo l'attuale tasso di cambio.

xiaomi mi 8 se

Oltre a Mi 8 e Mi 8 SE, fa il suo debutto anche l'attesissima Mi Band 3.

Il design è molto simile al modello precedente, ma in questa nuova versione troviamo un display OLED monocromatico da 0,78", il quale vanta una risoluzione 128*80p con tanto di touch capacitivo, il Bluetooth 4.2 LE ed una batteria da 110mAh.

Questa nuova smartband vanta un elevato grado di resistenza alle immersioni, tant'è che risulta certificata per 50m, e sarà inoltre disponibile in una variante dotata di NFC.

Il prezzo di lancio della Mi Band 3 è pari a 169 yuan (22€ circa) nella versione standard, e 199 yuan (26€ circa) per la variante dotata di NFC.

xiaomi mi band 3

Delicious
Submit to Digg
StumbleUpon
Categoria: Mobile
Commenti (3)   Commenta   

Pagina 1 di 226

Ultime dal forum



[Official Topic] AMD "Zen" (1602 messaggi)
Ultimo messaggio di: Lordpkappa (18/06/2018 09:16)

[Waiting for] AMD GPU Polaris & Vega (ex-Arctic Islands) (2144 messaggi)
Ultimo messaggio di: Lordpkappa (18/06/2018 08:57)

[Guida] all'overclock di AMD Ryzen (86 messaggi)
Ultimo messaggio di: Alessio89 (17/06/2018 23:38)

Che state ascoltando in questo momento? (25 messaggi)
Ultimo messaggio di: MjK (17/06/2018 21:48)

I giochi del momento! (488 messaggi)
Ultimo messaggio di: Masciale (16/06/2018 16:55)

progetto linux per game con kvm (98 messaggi)
Ultimo messaggio di: mafferri (16/06/2018 08:27)

Recupero password luks con hashcat (12 messaggi)
Ultimo messaggio di: mafferri (13/06/2018 17:10)

peltier + olio minerale (23 messaggi)
Ultimo messaggio di: cdtatoo (12/06/2018 10:45)

Il meglio dal forum



[Guida] all'overclock di AMD Ryzen.
Il thread per spiegare ai novizi come overclockare le CPU Ryzen, per raccogliere pareri e per scambiarci suggerimenti.

[Official Topic] AMD APU Kabini, Temash, Kaveri e... Carrizo.
Discutiamo le ultime novità sulle APU AMD basate su microarchitettura Bulldozer e Jaguar.

[Waiting for] AMD GPU Polaris & Vega (ex-Arctic Islands).
Discutiamo le ultime novità sulle GPU Polaris di AMD, senza dimenticarci di Vega!

[Official Topic] Nvidia Pascal GPU.
Discutiamo le ultime novità sulle GPU Pascal di NVIDIA e su quanto ci aspetta in futuro!

[Official Topic] AMD "Zen".
Discutiamo le ultime novità sulla microarchitettura x86 Zen di AMD e le CPU/APU in arrivo.

Creative Sound Blaster e Windows 10/8.1/8/7/Vista.
Dedicato a tutti i possessori delle schede audio di Creative Labs!

B&C e la questone "degli articoli prezzolati".
Perché B&C è un portale diverso?