Chi, dopo l'ultima news su Kaveri, non ha pensato a qualche trick hardware per sopperire alla mancanza dell'IMC dedicato alle GDDR5? Suppongo quasi tutti.

 

 

In realtà la soluzione trovata da AMD è molto più semplice ed accattivante, e questa volta la fonte è statunitense. Come la dirigenza ha avuto di modo di constatare nell'arco di molti anni, il proprio market share e il proprio Nome non sono cresciuti in maniera consistente, anche quando AMD era detentrice delle soluzioni CPU o GPU più veloci sul mercato.

Il primo si è mantenuto su livelli sempre bassi, con qualche raro aumento, oscillando mediamente attorno al 17% in ambito CPU. Il Nome, invece, è andato in calando: oggi AMD viene vista come una casa che produce e vende prodotti economici per essere concorrenziale, dato che lato software si dice non valere nulla.

A Sunnyvale hanno deciso che questa situazione non può continuare, che bisogna assolutamente cambiare l'immagine della società. Ma come fare? Come per il mercato consumer hanno portato a sé il più grande successo commerciale dell'ultimo anno, Battlefield, cucendogli addosso Mantle, così in ambito professionale porteranno a sé uno dei brand più conosciuti ed apprezzati al mondo: la statunitense Adobe.

Kaveri, grazie ad una prima implementazione di HSA, sarà appoggiato pienamente da Adobe. Photoshop, in particolare, sarà il software portabandiera di questa rivoluzione.

Non è un caso che sia stata scelta Adobe. Primo, perché Adobe supporta AMD attivamente da anni, soprattutto attraverso patch dedicate alle APU e all'utilizzo di OpenCL (oltre che al solito CUDA). Un esempio a questo link.

Secondariamente, perché Adobe Photoshop è probabilmente il programma più utilizzato e conosciuto dagli utenti prosumer, i quali sicuramente possono diventare un bacino di mercato molto interessante e remunerativo: volete le stesse prestazioni con Photoshop ottenibili da una nVidia GTX Titan e da un Intel i7-4960X (spesa totale 2000 dollari)? Basta una APU Kaveri da 130 dollari. Una pubblicità non da poco.

Le GPU Radeon, con il motore grafico FrostByte 3 aggiornato a Mantle, secondo AMD ridicolizzeranno le GPU di Nvidia. La stessa cosa dovranno fare le APU Kaveri, con Photoshop, utilizzando HSA. Kaveri potrà beneficiare di entrambi: HSA e Mantle. Considerato che il consumo dovrebbe essere decisamente minore rispetto ai 95W di TDP ufficiali, potremmo trovarci di fronte alla CPU perfetta per un HTPC da gioco ed uso generalista, senza che vi sia bisogno di una GPU discreta, per la prima volta nella storia delle CPU x86. Siamo di fronte alla rinascita di AMD?