Huawei risponde riguardo i benchmark sulle memorie NAND dei P10 e P10+ - Bits and Chips Skin ADV
Text Size

La scoperta, da parte di alcuni utenti cinesi, riguardante l’utilizzo di diverse tipologie di memorie Flash nei terminali di fascia alta P10 e P10+, ha messo sul chi vive il reparto marketing di Huawei, proprio come pronosticato (L'immagine in questo settore è tutto o quasi). La risposta ufficiale della casa cinese è quindi visionabile in fondo alla pagina.

La parte più interessante di questa risposta, andandola ad analizzare, è sicuramente quella in cui si esplica come Huawei, per la realizzazione di questi terminali, si sia dovuta rivolgere a diversi fornitori per assecondare la domanda di mercato, a causa soprattutto di una produzione di NAND Flash inferiore alla domanda globale (In questo, come ben sapete, c’è lo zampino di Samsung). Nel comunicato leggiamo a tal proposito: “We prioritize user experience, product quality and stability of supply […] To meet global demand of millions of units, Huawei has employed the standard industry practice of sourcing solutions from multiple trusted suppliers to ensure a balance between user experience, quality and sustainable supply […] The performance of a single component can’t exactly reflect the overall system performance of a smartphone and these scores are not applicable in actual use scenarios […] Among all HUAWEI P10 marketing collateral, there has been no commitment to the use of only one specific flash memory. Different flash memory components are shipped randomly based on the supply at that time”.

Particolarmente interessante quest'ultima affermazione, perché implicitamente significa che tra una memoria UFS 2.1 (Bandwidth in scrittura causale fino a 150 MB/s) e una memoria eMMC 5.1 (Bandwidth in scrittura causale fino a 15 MB/s) non cambia nulla nell’utilizzo quotidiano per l’utente, e quindi questi benchmark lasciano il tempo che trovano. Una risposta simile l’aveva data Apple riguardo  l’utilizzo di due modem differenti negli iPhone 7 e 7S, dove si è constatato che quelli di Qualcomm sono nettamente migliori rispetto a quelli prodotti da Intel. Oppure, proprio in queste ore Samsung ha risposto alle lamentele di alcuni utenti riguardo schermi tendenti al Rosso, con il nuovo Galaxy S8: secondo la casa coreana è tutto normale.

A questo punto, considerando le pratiche di Huawei, Apple e delle altre case ci si potrebbe domandare cosa renda gli smartphone high-end davvero tanto speciali agli occhi dei consumatori, se non il prezzo. Come scrive l’autore statunitense Jack Trout, guru di pratiche di Marketing, nel libro “Differentiate or Die”, a volte un prezzo elevato non è un difetto, ma una caratteristica positiva, in quanto implicitamente comunica all’acquirente che è un prodotto di elevata qualità (Questo capita anche in altri mercati, come quello degli SSD, in cui Samsung nei prodotti di fascia alta spesso utilizza indistintamente NAND Flash TLC e MLC senza comunicarlo agli acquirenti).

Comunque, concludendo, se gli utilizzatori degli smartphone P10 e P10+ non stanno riscontrando problemi “reali” (Un Benchmark sintentico non lo è), allora Huawei potrebbe avere effettivamente ragione (Al pari delle altre case): l’esperienza d’uso sembra eccellente, e tanto basta per convalidarne il prezzo d'acquisto.

 

Risposta ufficiale Huawei:

We are aware that there has been some recent online discussion in China regarding the flash memory in HUAWEI P10/P10 Plus.

Huawei employs the highest standards when selecting technologies and components for use in its products; we prioritize user experience, product quality and stability of supply. The HUAWEI P Series of smartphones is one of the company’s global flagship series and has become hugely popular worldwide, thanks to the excellent photography experience it provides. This popularity has led to enormous demand.

To meet global demand of millions of units, Huawei has employed the standard industry practice of sourcing solutions from multiple trusted suppliers to ensure a balance between user experience, quality and sustainable supply. Relying on a single component supply can lead to a shortage, meaning delays for consumers who wish to buy our new products. In the case of flash memory, in this instance, Huawei has chosen multiple simultaneous mainstream solution suppliers.

Huawei is and always has been, above all, committed to providing an extraordinary user experience. The performance of a single component can’t exactly reflect the overall system performance of a smartphone and these scores are not applicable in actual use scenarios.

Among all HUAWEI P10 marketing collateral, there has been no commitment to the use of only one specific flash memory. Different flash memory components are shipped randomly based on the supply at that time. There are no period batches or manual selection for chip batches, nor is there any discrimination or intention to defraud to consumers. Our approach is to measure the overall performance of our phones through software algorithms and chip tuning, rather than to focus on any single component.

In the HUAWEI P10/P10 Plus, we use multiple different suppliers for flash memory, which have been subject to strict and rigorous testing as part of our finished products, so as to ensure the excellence and consistency of user experience that we strive for. This has been reflected in the overwhelmingly positive worldwide response to the HUAWEI P10 since its launch, thanks to its beautiful design and the stunning artistic portrait photography experience it delivers.

Smartphone manufacturing is an industry with a very long supply chain. Huawei is committed to making the user experience the core factor in product design and innovations. We will continue to work closely with our partners to optimize the industry ecosystem and deliver even better products and experiences to consumers.


Pubblicato in: NewsMobile
Tags: huawei , nand flash , P10 , p10 plus , smartphone

OkNotizie
Gian Maria Forni
Autore: Gian Maria Forni
Esperto in:
Esperto di mercati e CPU
Sebbene sia laureato in Lettere e Filosofia, indirizzo Storia Contemporanea, e scriva per quotidiani e riviste di tale settore, ha sempre avuto la passione per l'informatica ed ha collaborato quale moderatore in importanti forum del settore
Notizie postate da Gian Maria ForniArticoli postati da Gian Maria Forni
2656
news
172
articoli
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

carLtoon

Press Release

BitsAndChips Official Channel

Il meglio dal forum

[Official Topic] AMD APU Kabini, Temash, Kaveri e... Carrizo. Discutiamo le ultime novità sulle APU AMD basate su microarchitettura Bulldozer e Jaguar
[Waiting for] AMD GPU Polaris & Vega (ex-Arctic Islands). Discutiamo le ultime novità sulle GPU Polaris di AMD, senza dimenticarci di Vega!
[Official Topic] Nvidia Pascal GPU. Discutiamo le ultime novità sulle GPU Pascal di NVIDIA e su quanto ci aspetta in futuro!
[Official Topic] AMD "Zen". Discutiamo le ultime novità sulla microarchitettura x86 Zen di AMD e le CPU/APU in arrivo.
Buongiorno e buonasera. Il thread dedicato alle discussioni più futili e divertenti! Ogni forum che si rispetti ne ha uno, no?
Creative Sound Blaster e Windows 10/8.1/8/7/Vista. Dedicato a tutti i possessori delle schede audio di Creative Labs!
B&C e la questone "degli articoli prezzolati". Perché B&C è un portale diverso?