Alcuni si sono meravigliati del prezzo eccessivo delle nuove schede video di NVIDIA, nonostante la caduta del mining e delle monete virtuali. Senza la grande richiesta di GPU da parte dei miner, che senso ha mantenere un MSRP (manufacturer's suggested retail price) elevato? Questo avranno pensato sicuramente i videogiocatori.

JHH, CEO di NVIDIA, durante la sessione di Domande e Risposte per la presentazione delle nuove GPU, ha affermato questo: "A 12-inch wafer is a lot more expensive today. The idea that the chip is going to go down in price is a story of the past". Per questo motivo i videogiocatori si devono mettere l'anima in pace: schede video - almeno NVDIA - a buon prezzo non le vedremo per almeno un lustro.

SCHEDA VIDEO RTX 4090 RTX 3090 TITAN RTX RTX 2080 TITAN XP GTX 1080 TITAN X GTX 980
uArch Ada Lovelace Ampere Turing Turing Pascal Pascal Maxwell Maxwell
GPU AD102-300-A1 GA102-300-A1 TU102-400-A1 TU104-400A-A1 GP102-400-A1 GP104-400-A1 GM200-400-A1 GM204-400-A1
Nodo TSMC 4nm Samsung 8m TSMC 12nm TSMC 12nm TSMC 16nm TSMC 16nm TSMC 28nm TSMC 28nm
Superficie 608 mm2 628 mm2 754 mm2 545 mm2 471 mm2 314 mm2 601 mm2 398 mm2
Transistor 76,3 mld 28,3 mld 18,6 mld 13,6 mld 11,8 mld 7,2 mld 8,0 mld 5,2 mld
Prezzo in $  (MSRP) 1499 1499 2499 699 1199 599 999 549

Come è possibile osservare dalla tabella, nell'arco di queste ultime cinque generazioni di schede video, per mantenere un buon aumento prestazionale ad ogni passaggio, NVIDIA ha dovuto utilizzare dei chip di fascia più elevata, passando da GPU di fascia media (classe 104/204) a GPU di fascia Server (classe 102/200). Queste ultime GPU in precedenza erano utilizzate per le schede video TITAN, dedicate ad una nicchia di utenza, mentre ora sono entrate a far parte in maniera stabile delle serie tradizionali da gaming.

Non va poi dimenticato che i costi per realizzare un chip, dalla R&D iniziale fino ad arrivare alla produzione finale, stanno aumentando in maniera vertiginosa. Per esemplificare meglio, per ogni GPU realizzata da NVIDIA o AMD si devono sostenere i costi osservabili in questo grafico. Non sono numeri di poco conto.

Si tratta, quindi, di un trend che difficilmente potremo veder sovvertito, anche a causa della concorrenza sempre più pressante di AMD e dell'uArch RDNA nelle sue varie revisioni. Per mantenere lo scettro prestazionale entrambe le case saranno chiamate a mettere in campo il meglio che hanno da offrire e questo, come è lecito aspettarsi, porterà a prezzi sempre più elevati.

Nessuno, comunque, ci costringe con una pistola alla tempia ad acquistare questi "mostri". Le fasce inferiori continueranno ad esistere, sebbene anche queste siano destinate a subire una variazione dei prezzi verso l'alto.