Skin ADV
Text Size

google logo

Da qualche tempo Google ha apportato delle modifiche al documento che regola il trattamento dei dati dei suoi utenti. Come riportato in un documento redatto da Zone Alarm, divisione Consumer di Check Point, è bene sapere che ora Google tiene traccia di tutti gli spostamenti da un sito all'altro se si è loggati al proprio account Google. Il punto è che tale tracciamento viene mascherato sotto fini pubblicitari e fornitura di notizie adeguate ma pare che i dati raccolti vadano ben oltre quelli necessari allo scopo.

Google afferma tuttavia che i dati non saranno mai condivisi a livello di utente (salvo previa autorizzazione) ma solo come aggregato.

Bari Abdul, Vice President e responsabile di ZoneAlarm, ci spiega in dettaglio le recenti variazioni delle policy di sicurezza e privacy del motore di ricerca più noto al mondo.

I dati di Hitwise.com confermano Google come il motore di ricerca più diffuso al mondo, con il 65.02% di tutte le ricerche effettuate tramite la sua interfaccia. Non è tutto. Gmail di Google è tra i programmi di e-mail più popolari. Per questo motivo, praticamente ogni utente Internet si trova ad utilizzare uno o più siti o servizi di Google. E adesso, con le recenti modifiche alle policy di privacy e alla sicurezza di Google, gli utenti dovrebbero essere a conoscenza di quello per cui firmano.

I consumatori dovrebbero sapere innanzitutto che Google d’ora in avanti terrà traccia di tutti gli spostamenti tra i siti se si è loggati al proprio account Google mentre si naviga. Questo tracciamento serve in larga parte a personalizzare la pubblicità e le notizie sulla base di una serie di informazioni raccolte, quali abitudini online, interessi e location. Tuttavia, i dati condivisi sono molti di più rispetto alla semplice cronologia del browser.

Google raccoglie le informazioni in due modi: colleziona i dati personali dai consumatori sia quando essi si registrano ai suoi servizi, sia quando li utilizzano. Molti consumatori sono preoccupati per la privacy delle proprie informazioni personali. Google le condivide? Secondo l’azienda solo se viene autorizzata a farlo. Tuttavia, condividerà con il pubblico e i propri partner (incluso advertiser ed editori) una serie di informazioni non personali – come per esempio i dati che mostrano i trend nell’utilizzo di Google.

Se si hanno delle preoccupazioni in merito alla possibilità che Google possa condividere le proprie informazioni personali, comprese le abitudini di navigazione, si possono seguire i seguenti passaggi per impedire che venga condiviso più di quello che si vuole.

1) Controllare le informazioni collegate al proprio account Google mediante la Google Dashbord. L’azienda consente agli utenti di vedere quali informazioni vengono raccolte, in modo da conoscere di quali dati viene già tenuta traccia. Per impedire che Google tracci la propria attività sul web, occorre disattivare la cronologia del browser.

Tuttavia, è bene sottolineare che la disattivazione della cronologia non comporta la cancellazione dall’archivio di Google di tutti i dati raccolti in precedenza. Eva Galperin della Electronic Frontier Foundation no profit ha dichiarato al Los Angeles Times, “Con la cronologia attivata, Google conserverà questi dati senza limiti temporali; se disabilitata, essi verranno resi parzialmente anonimi dopo 18 mesi”.

2) Modificare le proprie preferenze di advertising, mediante il programma Ads Preferences Manager program ed effettuare l’opt out per la pubblicità di Google.

3) Verificare con chi si condividono le proprie informazioni, controllare come viene visualizzato dagli altri il proprio profilo, e personalizzarne la visualizzazioni per specifici utenti.

4) Non effettuare il login al proprio account Google quando si va online, oppure utilizzare un motore di ricerca differente. Se si sceglie di lasciare Google, si possono esportare dati personali come e-mail da Gmail e file da Google Doc. Ciò richiede un po’ di lavoro, ma permette di salvaguardare le proprie informazioni da Google.


Pubblicato in: News, Software
Tags: annuncio , microsoft , prezzi , surface , tablet , windows 8

OkNotizie
Dino Fratelli
Autore: Dino Fratelli
Esperto in:
CPU, schede madri, storage, tablet, audio
Laureato in Ingegneria Elettronica è stato caporedattore di uno fra i primi portali di tecnologia italiani e redattore di articoli per altre testate come Punto Informatico. Da sempre appassionato di hardware, audio e videogame.
Notizie postate da Dino FratelliArticoli postati da Dino Fratelli
1153
news
65
articoli
     Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Quotazioni

Loading
Chart
o Advanced Micro Devices 3.35 ▼0.06 (-1.76%)
o Intel Corp. 33.99 ▼0.83 (-2.38%)
o ARM Holdings 42.68 ▼1.01 (-2.31%)
o NVIDIA Corp. 18.27 ▼0.18 (-0.98%)
o Microsoft Corp. 45.90 ▼0.46 (-0.99%)
o Texas Instruments 46.88 ▼0.81 (-1.70%)
o Apple Inc. 99.18 ▼1.57 (-1.56%)
NYSE:AMD

Advanced Micro Devices

Company ID [NYSE:AMD] Last trade:3.35 Trade time:4:00PM EDT Value change:▼0.06 (-1.76%)
NASDAQ:INTC

Intel Corp.

Company ID [NASDAQ:INTC] Last trade:33.99 Trade time:4:00PM EDT Value change:▼0.83 (-2.38%)
NASDAQ:ARMH

ARM Holdings

Company ID [NASDAQ:ARMH] Last trade:42.68 Trade time:4:00PM EDT Value change:▼1.01 (-2.31%)
NASDAQ:NVDA

NVIDIA Corp.

Company ID [NASDAQ:NVDA] Last trade:18.27 Trade time:4:00PM EDT Value change:▼0.18 (-0.98%)
NASDAQ:MSFT

Microsoft Corp.

Company ID [NASDAQ:MSFT] Last trade:45.90 Trade time:4:00PM EDT Value change:▼0.46 (-0.99%)
NASDAQ:TXN

Texas Instruments

Company ID [NASDAQ:TXN] Last trade:46.88 Trade time:4:00PM EDT Value change:▼0.81 (-1.70%)
NASDAQ:AAPL

Apple Inc.

Company ID [NASDAQ:AAPL] Last trade:99.18 Trade time:4:00PM EDT Value change:▼1.57 (-1.56%)

Newsletter



Ricevi HTML?