Skin ADV
Text Size

La famosa ed apprezzata suite AIDA64 giunge oggi alla versione stabile 5.00 portando con sé tutte alcune interessanti feature di monitoraggio che fino ad ora abbiamo visto solo nelle versioni beta.

 

 

Più in particolare, oltre ai soliti bugfix ed aggiornamenti per il supporto dell'hardware e software più recente, nella versione 5.00 è stata inserita l'utile e ben realizzata funzione di monitoraggio remoto, chiamata RemoteSensor, utilizzabile dalla versione beta 4.70.3237.

Grazie a questa funzione potremo monitorare lo stato di salute del nostro PC, da remoto ed attraverso il browser web, utilizzando uno smartphone, un tablet o un altro PC, sia all'interno della rete locale sia all'esterno di questa, come è spiegato in questa guida in lingua italiana.

Tamas Miklos, CEO e Capo Sviluppatore di FinalWire, ha così descritto la nuova funzione: “AIDA64 v5.00 ora offre un'incredibile quantità di funzioni per monitorare lo stato di efficienza dei propri PC. Il nuovo RemoteSensor funziona come un web server così da permettere agli utenti di monitorare lo stato di occupazione della CPU ed i valori dei sensori dei propri computer utilizzando un browser web, sia all'interno sia all'esterno di una rete locale”.

Un'altra interessante feature inserita nella nuova versione, studiata principalmente per l'utenza professionale, è quella relativa alla catalogazione dei certificati dei software installati del PC, così che i sistemisti possano effettuare degli inventari più accurati.

Qui di seguito un elenco delle nuove caratteristiche e dei miglioramenti:

  • Funzione RemoteSensor per monitorare i PC da remoto;
  • Integrazione del Logitech Arx Control;
  • Funzione di catalogazione dei certificati di sistema;
  • Supporto agli LCD Smartie Hardware, LCD Leo Bodnar ed alle periferiche Gravitech;
  • Supporto migliorato alle CPU Intel “Skylake”;
  • Supporto preliminare ai SoC Intel “Braswell”;
  • Supporto ai sensori dei dispositivi Aquaero e Aquaduct;
  • Supporto migliorato agli SSD Crucial.


La suite AIDA64 (disponibile in tre versioni dedicate all'utenza professionale, ed una all'utenza casalinga) può essere acquistata a questo indirizzo, dallo store in lingua italiana. Ricordiamo, in ultimo, che gli studenti possono acquistare la versione AIDA64 Extreme a metà prezzo, e cioè a 19.95 euro.

Categoria: Software
Commenti (0)   Commenta


Finalwire nell'ultima versione beta (4.70.3237) di AIDA64 ha inserito una pregevole funzione di monitoring remoto, che farà sicuramente la felicità degli appassionati più smaliziati.

 

 

Questa novità va a migliorare l'offerta di AIDA64 dedicata agli utenti enthusiast, la quale già ora è decisamente corposa, grazie soprattutto alla recente integrazione delle funzioni di monitoring attraverso schermi VFD, LCD esterni o tastiere dotate di schermi LCD, e che sono descritte ampiamente in questo articolo sul sito italiano di AIDA64. Con pochi euro, e un po' di pazienza, si può creare il proprio pannello di controllo esterno completamente personalizzato.

Se l'acquisto di un pannello VFD o LCD però non vi convince, perché potreste stancarvene o perché vi manca lo spazio, ed il SensorPanel sul desktop di Windows lo trovate limitante, FinalWire vi offre un'altra opzione. Grazie a quest'ultimo aggiornamento di AIDA64 sarà possibile utilizzare il proprio Smartphone o Tablet come schermo di monitoring, sfruttando la connessione WiFi di casa!

 

 

Per fare ciò basta avere una copia di AIDA64 Extreme installata sul proprio PC, ed un browser compatibile installato sul proprio terminale mobile. Fortunatamente, a parte Internet Explorer, tutti i browser web più utilizzati risultato pienamente compatibili con questa funzione.

Questa nuova feature si può rivelare particolarmente utile per quegli overclocker che vogliono tenere sotto controllo le temperature, i carichi di lavoro della CPU o la velocità delle ventole durante le sessioni di benchmark, e che al contempo sono sprovvisti di un dispaly esterno per il monitoring. Quando un benchmark opera a schermo pieno, infatti, eventuali sensori sul desktop vengono nascosti.

Siamo rimasti talmente incuriositi da questa funzione che stiamo preparando un articolo riguardante tutte le novità integrate in AIDA64 negli ultimi mesi, così da vagliarne attentamente pregi e difetti. Restate sintonizzati per saperne di più!

Categoria: Software
Commenti (0)   Commenta


Oded Gabbay, HSA Linux Kernel driver maintainer presso AMD, rende noto che sono disponibili i sorgenti delle HSA Runtime Library per i sistemi operativi GNU/Linux, per il momento ottimizzati solo per le APU Kaveri (non si fa riferimento a Carrizo). Red Hat, come già ci ha comunicato Gianni Anguiletti in questa intervista, considera molto interessante il progetto HSA, quindi nel 2015 potremo vedere i primi software Open Source di classe Enterprise pronti a sfruttarlo. Anche SUSE, Debian, Ubuntu e le altre maggiori case impegnate nello sviluppo di S.O. GNU/Linux in ambito Enterprise seguiranno sicuramente l'esempio di Red Hat. Per quanto riguarda il software di classe Consumer, invece, non si hanno tempistiche precise.

 

Qui di seguito il comunicato di Gabbay:

Hi,

I'm pleased to announce that AMD has published the full code of the HSA
Runtime library.

The code can be found at:
https://github.com/HSAFoundation/HSA-Runtime-Reference-Source

As I stated in the amdkfd v5 cover letter, this release, coupled with the r600
LLVM back-end, provides a complete userspace Open Source stack/solution for
running HSA applications using kernels written in OpenCL C99 on top of amdkfd.

As promised, the git repository also contains an HSA port of the OpenCL
MatrixMultiplication application, which can be used to demonstrate how the
compiler, stack, libhsakmt and, of course, amdkfd work together. Together with
the c file of the application, we have provided the source of the OpenCL kernel
and a binary version of that kernel.

There are complete instructions in the git repo on how to build the HSA RT and
the HSA application from source. In addition, if someone wishes to compile the
OpenCL kernel, there are instructions on how to do it (using the modified r600
LLVM).

If anyone is interested in running the sample HSA application on Kaveri H/W,
please take my latest amdkfd-v6 branch and together with the updated Kaveri
firmware files.

The amdkfd-v6 branch can be found at:
http://cgit.freedesktop.org/~gabbayo/linux/?h=amdkfd-v6

The firmware can be found at :
http://people.freedesktop.org/~gabbayo/firmware/ucode.tar.gz

Finally, I would like to thank the HSA RT team, the Finalizer team, the Open
Source graphics team and last but not least, John Bridgman, for helping with
this release.

Categoria: Software
Commenti (4)   Commenta


mantle newNel corso della presentazione della preview delle Directx 12 - tenutasi alla GDC 2014 di San Francisco lo scorso Marzo - Futuremark e Microsoft hanno mostrato il porting del 3DMark11 alle D3D12 per esporre alcuni dei benefici della nuova versione della API grafiche sviluppate dalla casa di Redmond rispetto alle attuali D3D11.

Adesso la software house finlandese, che recentemente è stata acquisita dall'organizzazione UL, fa sapere che intende abilitare il supporto al rendering via API Mantle sull'ultimo 3DMark (Fire Strake). L'intenzione è quella di effettuare un confronto diretto tra D3D11 e Mantle, al fine di mostrare i vantaggi delle API a basso livello di AMD così com'è stato fatto per le D3D12. Ricordiamo che per entrambe le API (Mantle e DX12) parliamo di una consistente diminuzione dell'overhead (maggiore numero di draw call) e di miglioramenti per quanto riguarda la gestione della memoria e del multi-threading. Solo che questa volta il test non sarà closed ma disponibile (ed eseguibile) per tutti gli utenti.

AMD-3DMark-Mantle-DirectX-1

Il supporto a Mantle nel 3DMark sarà inserite entro la fine dell'anno (oppure durante i primi mesi del 2015). Inoltre Futuremark ha svelato che prima del 2016 rilascerà una nuova versione del 3DMark (nome in codice "Dandia") con supporto nativo alle D3D12.

AMD-3DMark-Mantle-DirectX-2

FONTE: Sweclockers

Categoria: Software
Commenti (6)   Commenta


Con diversi comunicati sui blog e portali dedicati, Microsoft annuncia diverse importanti novità per gli sviluppatori ed il mondo open source, novità che si manifesteranno sin dai prossimi mesi e per tutto il 2015.

 


La prima riguarda direttamente il mondo open source: nei prossimi mesi a venire Microsoft completerà l’opera di apertura di .NET, pubblicando sotto licenza MIT la piena parte server-side di .NET, da ASP.NET 5 alle core runtime fino al framework. Queste componenti si vanno ad affiancare alla Framework Class Library (pubblicata alla fine del 2007 sotto licenza Microsoft Reference Source License), al compilatore Roslyn ed alla versione attuale di ASP.NET (entrambi licenza Apache 2.0 da maggio 2014).


Oltre alla pubblicazione dei sorgenti sotto licenza open source, Microsoft incrementerà la collaborazione al progetto Mono, con lo scopo di supportare ufficialmente anche lo sviluppo su Linux e Mac OSX.
Ulteriormente all’apertura di .NET, con l’ultimo aggiornamento di Visual Studio 2013 Microsoft ha reso disponibile il primo emulatore per Android x86 compatibile con Hyper-V, con l’intento di migliorare lo sviluppo sul sistema operativo mobile col robottino e di offrire (in futuro) performance superiori rispetto agli emulatori della concorrenza (il punto dolente di tutti gli emulatori Android in circolazione).

 

 

Novità ci sono anche per quanto riguarda Visual Studio: una nuova versione denominata Community e il supporto al compilatore CLANG in Visual Studio 2015.
Visual Studio Community, disponibile sin da ora, è l’equivalente gratuito di Visual Studio Professional per studenti, hobbisti e sviluppatori indipendenti per lo sviluppo di applicazioni gratuite o a pagamento, oppure fino a cinque licenze gratuite per le compagnie non enterprise (meno di 250 dipendenti o meno di un milione di dollari di fatturato).


Il supporto a CLANG consentirà invece di incrementare lo sviluppo multi-piattaforma facilitando lo sviluppo di applicazioni native, e non, su Android ed in un secondo momento anche su iOS.
Con queste novità Microsoft chiarisce ulteriormente la strategia adottata da Nadella, che mira ad uscire dalla sola piattaforma Windows per andare ad espandersi nei settori oggi molto remunerativi quali il Mobile e il settore Server ed Enterprise.

Fonte

Categoria: Software
Commenti (4)   Commenta


Dopo AMD arriva anche l'aggiornamento driver da parte di Nvidia. La casa si Santa Clara propone direttamente un set appartenente alla serie "Game Ready" che contiene ottimizzazione specifiche per Far Cry 4, Dragon Age: Inquisition, The Crew e World of Warcraft: Warlords of Draenor.

In aggiunta i driver GeForce 344.75 WHQL implementano il supporto alla nuova tecnica di campionamento MFAA (Multi-Frame Sampled Anti-Aliasing) ma solo sulle GPU Maxwell 2.0 (Kepler e Fermi sono esclusi, nDA)

Il download, per sistemi operativi Windows 8.1, 8, 7, Vista a 64bit, è disponibile online a questo indirizzo.

 nvidia icon 2014

Di seguito sono riportate le note fornite con i driver.

New in GeForce Game Ready Drivers
The latest GeForce Game Ready driver, release 344.75 WHQL, provides support for Maxwell’s new Multi-Frame Sampled Anti-Aliasing (MFAA) mode. In addition, this Game Ready WHQL driver ensures you'll have the best possible gaming experience for Far Cry 4, Dragon Age: Inquisition, The Crew, and World of Warcraft: Warlords of Draenor

Game Ready
Best gaming experience for Far Cry 4, Dragon Age: Inquisition, The Crew, and World of Warcraft: Warlords of Draenor

Gaming Technology
Supports Multi-Frame Sampled Anti-Aliasing (MFAA) mode

Categoria: Software
Commenti (1)   Commenta


Andy Rubin, Co-Fondatore di Android e VP della divisione Mobile and Digital Content di Google (in pratica, la divisione che si occupa dello sviluppo dell'hardware), ha rassegnato le dimissioni questo 31 ottobre. Le prime avvisaglie di un addio si erano già viste lo scorso anno, quando lo stesso Rubin lasciò lo scettro della divisione Android a Sundar Pichai.

 

 

Dopo aver speso la maggior parte di questi 10 anni in Google, Rubin si dedicherà ad aiutare le giovani Start Up impegnate nello sviluppo di innovative tecnologie software ed hardware, principalmente nel campo della robotica. Andy Rubin sembra proprio che seguirà le orme di Lucio Lanza, recentemente premiato con il prestigioso Phil Kaufman Award, il quale, dopo aver lavorato in alcune tra le più importanti aziende IT, si sta dedicando da due decenni ad aiutare giovani promettenti società ed ingegneri.

James Kuffner, già Research Scientist in Google, prenderà il posto di Rubin a capo della divisione  Mobile and Digital Content. Larry Page, Co-Fondatore di Google, ha così fatto gli auguri a Rubin: “I want to wish Andy all the best with what's next. With Android he created something truly remarkable - with a billion plus happy users. Thank you”.

Categoria: Software
Commenti (2)   Commenta


Nuovo pacchetto di driver Catalyst per le schede video Radeon, dalla serie HD 5000 in poi, appena rilasciato da AMD. La release 14.11.2 Beta è stata sviluppata per fornire miglioramenti prestazionali con i nuovi titoli Far Cry 4 e Dragon Age: Inquisition


Highlights of AMD Catalyst™ 14.11.2 Windows® Beta Driver Performance Improvements

Dragon Age: Inquisition performance optimizations
- Up to 5% performance increase over Catalyst™ 14.11.1 beta in single GPU scenarios with Anti-Aliasing enabled.
- Optimized AMD CrossFire™ profile
Far Cry 4 performance optimizations
- Up to 50% performance increase over Catalyst™ 14.11.1 beta in single GPU scenarios with Anti-Aliasing enabled.

I driver sono disponibili per il download in versioni a 32-bit e 64-bit per i sistemi operativi Windows 7 e Windows 8.1 a questo indirizzo.

Di seguito le restanti note di rilascio:

Resolved Issues

Small chance of intermittent screen tearing or corruption in Call of Duty®: Advanced Warfare on high settings 4K resolution in AMD CrossFire™ mode.
World of Warcraft can sometimes exhibit corruption when using CMAA in AMD CrossFire™ configurations.
Minecraft sometimes produces corruption when changing video settings in windowed mode.
XDMA Quad CrossFire™ configurations in portrait Eyefinity modes sometimes display tearing or stuttering.

Known Issues
System can sometimes hang when upgrading to Catalyst™ 14.11.2 from Catalyst™14.7 in AMD CrossFire™ configurations. As a workaround please completely uninstall previous Catalyst™ software versions before installing Catalyst™14.11.2 beta.
Slight performance drops in FIFA 2015 on AMD CrossFire™ configurations.
Occasional flickering sometimes observed while playing FIFA 2015 in AMD Dual Graphics configurations.
Slight Battlefield 4 performance drop on AMD Radeon™ R9 290X in AMD CrossFire™ configuration.
AMD Radeon™ R9 285 intermittently hangs in Hitman Absolution on new game start.
AMD Radeon™ R9 285 can sometimes exhibit flickering in Assassins Creed Unity.
Assassins Creed Unity can sometimes experience frame stutter on some AMD CrossFire™ configurations.
Call of Duty: Advanced Warfare intermittent black screen when loading game in Quad AMD Crossfire™ configurations.
Civilization: Beyond Earth mantle users in AMD CrossFire™ configurations may sometimes experience an issue where they cannot change their game resolution. As a work around please use "Enable MGPU=1" in the games configuration .ini file.

The AMD CrossFire™ profile for Far Cry 4 is currently disabled in this driver while AMD works with Ubisoft to investigate an issue where AMD CrossFire™ configurations are not performing as intended. An update is expected on this issue in the near future through an updated game patch or an AMD driver posting.

AMD is currently working with BioWare to resolve the following issues:
Flickering is sometimes observed in Dragon Age: Inquisition on a limited number of surfaces in AMD CrossFire™ configurations.

AMD is currently working with Ubisoft to resolve the following issues:
Uneven hair corruption sometimes observed in Assassins Creed Unity when applying "ultra" game settings.
Flickering occasionally observed between windows on walls in Assassins Creed Unity.
Windows/Doors intermittently flash with black textures in Assassins Creed Unity.
Assassins Creed Unity occasionally exits to desktop when "ultra" game settings are applied.

AMD Issue Reporting Form

This driver release incorporates suggestions received through the AMD Issue Reporting Form. To provide us with your feedback, visit the AMD Issue Reporting Form.


catalyst bc

Categoria: Software
Commenti (0)   Commenta


A distanza di un mese e mezzo dalla presentazione dei nuovi NAS dell'azienda dedicati al mercato SMB/Home con preinstallato Windows Storage Server 2012 R2 Essentials, i primi al mondo ad esser disponibili al pubblico ben prima dell'annuncio di Western Digital con i suoi ben più veloci NAS della serie Sentinel DX4200, lo scorso weekend Thecus ha annunciato il lancio del nuovo sito web dedicata a questa famiglia di NAS e alla serie W, dedicata alle larghe imprese ma ormai con un paio di anni abbondanti sulle spalle.Thecus_WebsiteSul sito, disponibile all'indirizzo http://wss.thecus.com/, è possibile trovare informazioni sulle funzionalità offerte da Windows Storage Server, un centro di download dove poter scaricare applicazioni per il vostro server, la lista di compatibilità degli HDD supportati e informazioni sull'acquisto oltre che ovviamente, le specifiche tecniche dei NAS delle due serie già citate, che comprendono soluzioni a 2, 4 o 5 bay la prima (la più recente, pluripremiata all'IDF di Intel) e 8, 12 e 16 bay in formato rack la seconda (la più anziana), tutte mosse da una architettura basata su x86. 

Categoria: Software
Commenti (0)   Commenta


Apple, con l'ultimo aggiornamento di OSX, Yosemite, ha implementato una feature (chiamata Kext Signing) che disabilita in automatico, e quindi di default, la funzionalità TRIM nel caso si utilizzi un SSD di terze parti, cioè non certificato da Apple stessa.

 

 

Questo ce lo fa notare TweakTown, citando direttamente un comunicato di Cindori Software, la casa fornitrice del programma che gestisce gli SSD nei SO di Apple:

In OS X 10.10 (Yosemite), Apple has introduced a new security requirement called kext signing. (A kext is a kernel extension, or a driver, in Mac OS X)

Kext signing basically works by checking if all the drivers in the system are unaltered by a third party, or approved by Apple. If they have been modified, Yosemite will no longer load the driver. This is a means of enforcing security, but also a way for Apple to control what hardware that third party developers can release OS X support for.

Since Trim Enabler works by unlocking the Trim driver for 3rd party SSD's, this security setting prevents Trim Enabler to enable Trim on Yosemite. To continue to use Trim Enabler and continue to get Trim for your third party SSD, you first need to disable the kext signing security setting.

It is important to note that the kext-signing setting is global, if you disable it you should be careful to only install system drivers from sources that you trust”.

Tecnicamente Apple la spaccia per una feature di sicurezza, in quanto solo con hardware certificato si ha la certezza di non incorrere in eventuali problemi di affidabilità ma, d'altra parte, questo significa anche che d'ora in poi i produttori di SSD dovranno pagare un pizzo ad Apple stessa affinché i propri prodotti risultino compatibili al 100%.

Cindori Software fa notare come si possa abilitare la funzionalità di TRIM disabilitando il Kext Signing anche su SSD di terze parti, ma si potrebbe incorrere conseguentemente in altri problemi (schermate di blocco, minore sicurezza, ecc). Insomma, Apple ha finalmente trovato il modo per giustificare il prezzo elevatissimo degli SSD nelle proprie configurazioni hardware.

Categoria: Software
Commenti (17)   Commenta


AMD ha reso disponibile il set di driver Catalyst 14.9.2 BETA per le schede video Radeon dalla famiglia HD 7000 in poi. Questa release è ottimizzata le API Mantle supportate dal motore grafico di Sid Meier's Civilization: Beyond Earth.

This driver enables AMD Radeon GPUs with the Graphics Core Next architecture to take advantage of the ultra-efficient Mantle API support featured in Sid Meier's Civilization: Beyond Earth

Il download è disponibile a questo indirizzo per i Sistemi Operativi Windows 7 e Windows 8.1.

api mantle amd


In aggiunta segnaliamo che lo sviluppatore Fixaris ha pubblicato un nessaggio sul sito ufficiale nel quale spiega l'approccio utilizzato per eliminare il micro-stuttering in Civ. Beyond Earth sui sistemi multi-GPU compatibili con le API Mantle.

We do not claim to have the perfect multi-GPU solution with Civilization: Beyond Earth, and our current implementation has does have some limitations. Our split-screen rendering probably won’t get the same frame rates as AFR techniques, and we are currently limited to 2 GPUs. Some machines (especially those with slower CPUs) may not see high performance gains, and the highest gains will be seen at higher resolutions. However, we believe the time is ripe for multi-GPU machines to provide a user experience just as good as single-GPU systems, and with the explicit multi-GPU control provided by AMD Mantle we have started working to make this a reality.

 

 

Categoria: Software
Commenti (0)   Commenta


Sottocategorie

Pagina 1 di 31

Contenuti correlati

  • Dallo stesso autore
  • Dalla stesso categoria
  • Ultime notizie

Quotazioni

Loading
Chart
o Advanced Micro Devices 2.55 0.00 (0.00%)
o Intel Corp. 37.02 ▲0.78 (2.15%)
o ARM Holdings 46.26 ▲1.11 (2.46%)
o NVIDIA Corp. 20.22 ▲0.08 (0.40%)
o Microsoft Corp. 47.52 ▲1.78 (3.89%)
o Texas Instruments 54.47 ▲0.97 (1.81%)
o Apple Inc. 112.65 ▲3.24 (2.96%)
NYSE:AMD

Advanced Micro Devices

Company ID [NYSE:AMD] Last trade:2.55 Trade time:4:02PM EST Value change:0.00 (0.00%)
NASDAQ:INTC

Intel Corp.

Company ID [NASDAQ:INTC] Last trade:37.02 Trade time:4:08PM EST Value change:▲0.78 (2.15%)
NASDAQ:ARMH

ARM Holdings

Company ID [NASDAQ:ARMH] Last trade:46.26 Trade time:4:08PM EST Value change:▲1.11 (2.46%)
NASDAQ:NVDA

NVIDIA Corp.

Company ID [NASDAQ:NVDA] Last trade:20.22 Trade time:4:08PM EST Value change:▲0.08 (0.40%)
NASDAQ:MSFT

Microsoft Corp.

Company ID [NASDAQ:MSFT] Last trade:47.52 Trade time:4:08PM EST Value change:▲1.78 (3.89%)
NASDAQ:TXN

Texas Instruments

Company ID [NASDAQ:TXN] Last trade:54.47 Trade time:4:08PM EST Value change:▲0.97 (1.81%)
NASDAQ:AAPL

Apple Inc.

Company ID [NASDAQ:AAPL] Last trade:112.65 Trade time:4:08PM EST Value change:▲3.24 (2.96%)

Newsletter



Ricevi HTML?